Limone

Porri in crosta con crema al limone e pepe rosa

06/06/10 20:13


Ingredienti e dosi per 4 persone

4 porri piccoli
8 fette di coppa
250 gr. di pasta sfoglia
200 ml. di brodo vegetale
il succo di un limone
40 gr. di burro
sale q.b.
150 gr. di farina
pepe rosa q.b.
il tuorlo di un uovo o poco latte per spennellare la pasta sfoglia

Per la pasta sfoglia

250 gr. di burro
75 gr. di farina
230 gr. di farina
5 gr. di sale
130 gr. di acqua

Preparazione pasta sfoglia (altrimenti si può chiaramente utilizzare quella già pronta)

Impastate il burro con i 75 gr. di farina, fate il panetto e mettete in frigo. 
Poi impastate i 230 gr. di farina con sale ed acqua.
Mettete poi all'interno il panetto di burro e date 4 pieghe da 4 intervallando 1 ora tra una piega e l'altra.
Durante l'ora di riposo mettete in frigo coperta da pellicola.
Per la spiegazione più dettagliata vi rimando al link ricetta pasta sfogliata.


Preparazione
Lavate e mondate i porri eliminando la parte verde troppo dura.
Quindi sfogliateli di 2-3 strati e cercate di mantenere la parte più tenera. (i primi strati che avrete eliminato potete comunque affettarli a rondelle e utilizzarli nella preparazione della crema).
Fateli quindi lessare leggermemte in acqua bollente per qualche minuto.(5-6 min)
Trascorso questo tempo, prelevate dalla pentola i porri e asciugateli con della carta assorbente.
Avvolgete quindi su ognuno di essi 2 fette di coppa ciascuno e confezionateli con la pasta sfoglia ben stesa e richiudeteli bene.
Terminate spennellando la pasta sfoglia con poco latte o il tuorlo di un uovo sbattuto.
Infornate in forno preriscaldato a 180°C. per i primi 10 min. per i restanti 15 min abbassate la temperatura del forno portandola a 160°C.
Preparate la crema facendo scaldare bene il brodo (deve essere bollente e anche di dado va bene)
In una padella fate sciogliere il burro e versate pian piano il brodo, incominciando ad incorporare lentamente la farina setacciata aiutandovi con una frusta, salate .
Aggiungete il succo di limone e un'abbondante spolverata di pepe rosa.
Se la crema dovesse risultare troppo liquida, aggiungete, sempre regolandovi, la farina setacciata.
Viceversa, se dovesse essere troppo densa aggiungete, gradatamente, del brodo vegetale.
Come dicevo, se il porro leggermente saltato, quindi decisamente crudo, è di vostro piacimento potete aggiungere le rondelline avanzate precedentemente alla crema di limone quando quest'ultima sarà quasi pronta.
Assemblate il vostro piatto disponendovi sopra un letto di crema e adagiatevi sopra il porro in crosta .
Servite tiepido.

Può piacervi anche

0 commenti