Confettura di pesche

Il mio tesoro e le sue Ostriche dolci alla confettura di pesca

13/08/10 21:48

Non c'è niente di più tenero che osservare la propria metà con le mani in pasta...


La pasta brisè avanzata dalla mini tatin dite? quella che si elimina dai bordi?
Ma è del mio tesoro! Ed è pure un'ottima occasione per testare la nuova confettura di pesche fresca fresca..Niente di più semplice...e per me ha di certo un gusto in più..
Piccoli raviolini di pasta brisè ripieni di confettura di pesca...
La cottura le ha fatte leggermente socchiudere sprigionando, per la gioia della vista, che come sempre vuole la sua parte, una perlina dorata e brillante tutta profumo di pesca...lui le ha volute chiamare così..d'altra parte il post è tutto suo....
La ricetta della pasta brisè l'avete..... 

 Pierre Auguste Renoir



Può piacervi anche

3 commenti

  1. Che dire...con uno (anzi una!) chef in casa è normale che ti venga la voglia di cucinare qualcosa!! E' contagioso!!!
    Sono venute proprio buone :)

    RispondiElimina
  2. molto carine queste ostriche dolci, sono proprio una bella idea e le foto bellissime!!

    RispondiElimina
  3. Stefano e Veronica14 agosto 2010 11:02

    Che delizia per gli occhi...e che bontà per il palato! Ben tornata!
    Ciao!

    RispondiElimina