Brioche Nanterre

Brioche Nanterre (Pierre Hermè)

26/09/10 11:57



Ricetta di Pierre Hermè

Ingredienti e dosi

200 gr. di farina "0" manitoba
150 gr. di farina tipo "0"
250 gr. di burro
12 gr. di lievito di birra
245 gr. di uova (circa 4 uova grandi)
40 gr. di zucchero
7 gr. di sale
20 ml. di latte
1 uovo per spennellare

Preparazione

Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido (37°-38°), quindi versatelo nella planetaria.
Setacciate le farine e dal tutto ricavate 150 gr. di farina e versatelo nella planetaria, unite 2 uova e fate partire la macchina sulla quale avrete montato il gancio a foglia.
Solo quando le uova si saranno ben incorporate, procedete con lo zucchero e lasciate assorbire bene.
Unite quindi un'altro uovo e la restante farina poco per volta e unite l'ultimo uovo solo quando quello che avete messo in precedenza sarà stato ben assorbito.
A questo punto mettete il sale.
Fate incordare bene l'impasto e a poco a poco unite il burro a temperatura ambiente a piccoli pezzetti.
Aumentate la velocità e fate lavorare bene sino a che l'impasto risulterà lucido, liscio e si staccherà bene dalle pareti della planetaria.
A questo punto prendete l'impasto, posizionatelo su di un piano da lavoro e lavoratelo a mano per qualche minuto.
Disponetelo in una ciotola con chiusura ermetica e lasciatelo puntare a temp. ambiente per circa 40 minuti.
Trasferitelo in frigo e lasciate riposare tutta la notte (o almeno 8 ore).
Trascorso questo tempo, prendete l'impasto dal frigo e lasciatelo intiepidirsi per 40 minuti a temperatura ambiente.
Lavoratelo appena con le mani tanto da farlo arrivare ad avere una forma di bastone allungato lungo quanto il vostro stampo da plum cake.
Dividete l'impasto in tante palline quante il vostro stampo sarà destinato a riceverne e posizionatele una accanto all'altra.(stampo imburrato)
Fate lievitare ancora sino a che il volume delle palline non avrà raggiunto il bordo dello stampo, spennellate con il rosso dell'uovo e incidete le palline tracciando una linea che risulterà essere perpendicolare allo stampo.
Cuocete in forno statico, preriscaldato a 180/190°C (regolatevi sempre in base al vostro forno) per 45 minuti.
Se prima del termine della cottura la superficie della brioche si starà colorando troppo, copritela con dell'alluminio, riponetela in forno, e ultimate la cottura.
per accertarvi sulla cottura potete sempre procedere con la prova stecchino..infilatelo nella brioche, al centro, e se ne uscirà asciutto e senza residui allora sarà cotto.




Può piacervi anche

9 commenti

  1. e ma allora dillo!!! incredibile!! che bella brioche! questa a colazione è favolosa!

    RispondiElimina
  2. :) devo fare assolutamente il Danubio...mi fa venire fame a qualsiasi ora lo veda!

    RispondiElimina
  3. questa brioches è fantastica e la musica che hai scelto non mi permette di chiudere il tuo blog... troppo bella resto qui per un po'!
    ah, ciao io sono Erika e se vuoi mi trovi a dolcesalatopepato.blogspot.com baciii

    RispondiElimina
  4. E' rilassante vero? passo a trovarti subito!

    RispondiElimina
  5. Stefano e Veronica26 settembre 2010 16:26

    Ciao Claudia! Deve essere morbidissima...da sciogliersi in bocca, favolosa! Stamattina siamo stati al supermercato...e l'occhio mi è andato sulla semola di grano duro...mi sei venuta in mente...e l'ho presa! Devo solo avere occasione di utilizzarla...ti farò sapere, grazie! :)
    A presto, un bacio! Veronica

    RispondiElimina
  6. Bellissima foto, splendido nell'aspetto questo dolcetto francese. Prendo nota...anche se a legger gli ingredienti sembra il pan brioche che faccio anche io. Invece del burro, l'olio. Ma il tuo lo provo domani e ti faccio sapere Claudia. Buona serata, a domani.

    RispondiElimina
  7. Ma che bel blog che hai! Elegante e pieno di ricette interessanti. non l'ho ancora visto tutto ma tornerò spesso a farti visita per provare le tue idee. E complimenti anche per le belle foto che fai dei tuoi dolci :)

    RispondiElimina
  8. Grazie! Benvenuta!

    RispondiElimina
  9. Si Angie, hai perfettamente ragione. Alla fine gli ingredienti delle più svariate brioches girano sempre li intorno....alla fine quel che fa la differenza è la qualità degli ingredienti che si utilizzano..certo, fammi sapere!

    RispondiElimina