Aperitivo

Cake au griottes, parme et gruyère

24/02/11 11:02

...ovvero, tortino alle amarene, crudo di parma e gruyere.

Vi gusta? Sono sincera ero un po'scettica da principio, però mi son detta pure: "lo scetticismo e il tentennamento iniziale nell'apportare o no un preciso ingrediente (che spesso genera dubbi in quanto elemento perturbatore) nelle mie ricette è l'ingrediente segreto che, sin'ora, mi ha concesso di inventare abbinamenti insoliti e quanto mai nuovi.
Adoro sperimentare, questo lo sapete già, e ho pure un debole sfrenato per gli accostamenti dolce-salato, mi piace stupire,  non appena tutti leggono amarene pensano ad un tortino dolce, mentre invece la dolce cremosità del gruyère dopo la cottura, assieme alla dolcezza (salata) del crudo di Parma si sposano perfettamente con quella ciliegina, dolce, con una accentuata nota acidula sul finire che caratterizza tutta la realizzazione ed è lì che nasce in voi il dubbio e la curiosità di provarla.
Nonostante sia presto per la merenda ne ho addentato un pezzo, spinta più che dalla fame, dalla curiosità di far sentire al palato questa nuova sinfonia di gusti..e sapete cosa? mi piace, l'impasto è morbido e umido non secco, i sapori si fondono tra loro e si riesce a distinguerli tutti, nessuno prevarica l'altro e ognuno di loro concorre a farvi trovare, per poco, un piccolo pezzetto di paradiso.



Ingredienti e dosi per 3 tortini

50 g di burro
90 g di farina "00"
50 ml di latte
1 uovo+1 tuorlo
15 g di gruyère
1 fetta e 1/2 di crudo di parma tagliato a striscioline
7/8 amarene Fabbri
1 cucchiaino di lievito in polvere per torte salate
sale e pepe q.b.

Incominciate a far preriscaldare il forno a 180°C.
Imburrate e infarinate 3 stampini (io ne ho usati 3 cilindrici, al dimensione è quella che vedete nelle foto), metteteli da parte.
Fate fondere il burro a fiamma dolce, quando sarà completamente sciolto incorporate l'uovo più il tuorlo, il latte, sale e pepe e sbattete bene con l'aiuto di una frusta (a mano).
Setacciate la farina con il lievito, quindi unitela al composto di burro e uova e amalgamate bene.
Versate per ultimo tutti gli ingredienti, dapprima il formaggio, poi il prosciutto, infine le amarene tagliate per metà.
Versate il composto negli stampini, riempiteli per 3/4 e infornate a 180° per 20 minuti, quindi abbassate la temperatura a 160° per altri 30 minuti.
Servite tiepidi. ;)







Con questa ricetta partecipo al contest di Fab di Tagli e Intagli  

..e anche al contest di Chiara e Angela
Amarena amore mio    












Può piacervi anche

20 commenti

  1. Davvero con le amarene?? Un contrasto insolito, ma mi fido. Deve essere buono!! :)

    RispondiElimina
  2. Io dico che questa ricetta va assolutamente annotata! E' di un buono che mi viene l'acquolina in bocca! Complimenti Claudia! Bacioni :-D

    RispondiElimina
  3. me gusta mucho!!!!!!!Bravissima

    RispondiElimina
  4. un accostamento particolare che mi stuzzica parecchio!! proverò di certo!! ;)

    RispondiElimina
  5. un accostamento particolare che mi stuzzica parecchio!! li proverò di sicuro!! ;)

    RispondiElimina
  6. A me piace....del resto: prosciutto e melone??? Pere e formaggio???.... bella originalissima ricetta, buona giornata, Flavia

    RispondiElimina
  7. Ohhhh come mi ispirano questi tortini..ho pure le amarene..manca il prosciutto ma quello è un attimo comprarlo :))
    Bravissima come sempre ^_^

    RispondiElimina
  8. questi tortini devono essere deliziosi, anche io sono sempre mooooolto diffidente negli abbinamenti dolce-salato...ma a volte sono deliziosi.

    RispondiElimina
  9. Molto belle e particolare l'accostamento dei formaggi con le amarene...da provare sicuramente!!! Mi farebbe piacere se passassi da me...un bacio

    RispondiElimina
  10. amarene in salato??? e ci credo che l'ispirazione ti ha svegliata presto!!! e che ispirazione!!!
    smaaackkk

    RispondiElimina
  11. che belli tesorino, e sicuramente buonissimiiiiiiiii!! sei troppo brava, sono senza parole!

    RispondiElimina
  12. complimenti per l'originalità Claudietta!

    RispondiElimina
  13. Beh, più inediti di così non saprei!!! Mi solleticano davvero il palato!!!Smack!!

    RispondiElimina
  14. Wow!!! Sul serio....non è uno scherzo vero?!!
    Molto, molto original, qui c'è "pane" per i denti di tutti...........giudiciiiiiiiiiiiii!!!!

    RispondiElimina
  15. in genere non vado matta per questi abbinamenti, ma devo dire che questo mi stuzzica parecchio!!
    Brava

    RispondiElimina
  16. Ricetta molto originale, e quanto sapore!

    abbraccio!

    RispondiElimina
  17. Eh si, la tua ricetta è inequivocabilmente originalissima! Complimenti! Bisogna provarla!

    RispondiElimina
  18. che visione celestiale li adoro!!!baci imma

    RispondiElimina
  19. davvero curiosa questa ricetta! Ci gusta mooolto!

    RispondiElimina