Piccola pasticceria

Una bavarese....quasi diplomatica .

22/03/11 14:28



La pasta sfoglia caramellata io non l'ho più dimenticata.
Da quando ho addentato un pezzo di trancetto diplomatico.
Non l'ho più scordato.
Devo rifarlo, si. Ma mica  lo posso rifare uguale...già vi vedo no? pure voi vi mettete sti problemi? vi prego ditemi di si! 
Io non posso nemmeno lontanamente immaginare di presentare la stessa ricetta per più di una volta. Vi annoierei a morte.
Che sia una. Basta e avanza. A unica eccezione dei macarons. Ecco quelli lì puoi fare quante volte ti pare e altrettante volte riusciranno differenti. 
La pasta sfoglia caramellata. Ok. Da quella non si prescinde. Ma che ci metto in mezzo??
Eh si, una bella bavarese. Alla vaniglia, soffice e spumosa, che si squaglia in bocca, contrastata dal crocc...
Nemmeno ho finito di pensarla, che già stavo lì a cercare sul blog una ricettina di bavarese alla vaniglia ( che mica me le posso ricordare tutte eh?) ..latte, panna, vaniglia, uova, zucchero..ho tutto! soprattutto un bel pezzo di panetto di sfoglia rimasto in freezer dall'ultima volta...oggi l'ho fatto fuori, insieme ai ventagli .
La ricetta della sfoglia ormai sapete dove trovarla..
Va semplicemente stesa allo spessore di 2 millimetri e bucata..tanto, tantissimo, col bucasfoglia.
Per il resto va cotta a 160°C per 1 ora e 20 minuti, ricordandoti di ricoprire la sfoglia di zucchero a velo per gli ultimi 2 minuti infornando a 240°C per lasciare spazio alla caramellizzazione.
Se poi avete anche il burro di cacao in polvere meglio ancora, lo spolverate sopra in modo da impermeabilizzare la sfoglia.
Potete sia utilizzare una sfoglia rettangolare, quindi con l'aiuto di un quadro d'acciaio, colarvi dentro la bavarese, ricoprire con un'altro strato di sfoglia caramellata e quindi passare in freezer per almeno 3 ore.
Col dolce completamente congelato sarete a questo punto in grado di tagliare le vostre fette.
Oppure potete coppare prima la sfoglia, dargli quindi già la forma, e poi cuocerlo sempre con le stesse indicazioni che vi ho detto sopra.
Quindi colare la bavarese in uno stampo, metterla in  freezer e copparla in seguito a 3 ore con la medesima forma che avete dato alle sfoglie.
Inutile dire che questo procedimento è il più lungo..molto più pratico realizzare un'intera teglia e poi tagliare le porzioni.



Per la bavarese vi lascio il link Ricetta bavarese con queste dosi per 300 g di sfoglia (risultano circa 10 porzioni)

300 ml di latte intero fresco
80 g di tuorli
60 g di zucchero semolato
3 fogli di gelatina
180 ml di panna fresca
40 g di zucchero a velo
1 bacca di vaniglia Tahiti
*nella ricetta a cui vi rimando la bacca di vaniglia non c'è. Voi introdurrete la polpa della bacca nel latte caldi in ebollizione.


Può piacervi anche

15 commenti

  1. Che maestria... e che pazienza.
    Sono uno spettacolo!

    RispondiElimina
  2. resto sempre a bocca aperta davanti alle tue creazioni, e in questo caso mi segno la ricetta!

    RispondiElimina
  3. Meravigliosamente squisita.......bell idea il crok con il morbidissimo nei dolci è lo sposalizio che preferisco!!!
    Flavia

    RispondiElimina
  4. Dolcissima Claudietta leggendo il tuo racconto di cui sopra mi sembrava di vederti seguendo il tuo riepilogo. Questa cosa quassù...è....è...umm...non so...è...uff meravigliosa! Scappo, la succulenza è arrivata al massimo livello consentito. Smak

    RispondiElimina
  5. o mamma mia... che meraviglia Claudia...
    PS: non ho archiviato molte ricette ma anch'io mi pongo la questione MAI due volte la stessa ricetta... nel mio piccolo, a prestissimo

    RispondiElimina
  6. salivazione in aumento..gnammi!!

    RispondiElimina
  7. E chi resiste a tanta bontà, sei una tentatrice! é sicuramente buonissimo, un dolce di alta pasticceria e le foto sono stupende.

    RispondiElimina
  8. Bellissimo dolce, veramente di alta pasticceria, sei bravissima,complimenti,ciao Anna

    RispondiElimina
  9. meravigliosi questi dolcini... bravissima... insieme ai ventaglietti mi hai proprio preso per le papille!!!

    RispondiElimina
  10. Mio dio...ops..scusa.. MIA DEA ^.^
    Mi inchino davanti a cotanta friabilità e morbidezza insieme! ;-P'''

    RispondiElimina
  11. che golosità da leccarsi i baffi :))

    RispondiElimina
  12. Che spettacolo, bellissime.
    Elisa

    RispondiElimina
  13. caspita! ma questa è un'opera d'arte!!! :O

    RispondiElimina
  14. gnam gnam...e quei biscottini sotto??? raccontami un po'!!!!!! un abbraccio. paola

    RispondiElimina