Favette al latte

Oggi mi sento...verde!

16/04/11 14:56

Voglia di pranzo leggero, sano e veloce?
Ecco a voi tre ricette veloci da preparare, gustosissime e sane. Un menù tutto primaverile da gustare in compagnia di un buon bicchiere di vino bianco..(magari sardo, magari un buon Torbato di Alghero.. :)

La prima ricetta mi obbliga a fare un po'di pubblicità..il pesto di basilico genovese d.o.p di Giovanni Rana, buonissimo, pisellini freschi appena sgusciati, ricotta affumicata freschissima olio extravergine d'oliva e trofie, meglio se fresche, ad ogni modo perfette se comprate al super.

L'unica precisazione va per la cottura dei pisellini, che avviene su un fondo di cipollotto fresco, olio d'oliva, poca acquaa e una spolverata di sale. La cottura per i piselli freschi è brevissima (io li lascio un po'croccanti, li adoro croccanti!)
Per il resto mi sentirei stupida a dirvi il seguito, certamente sapete benissimo come si fa..ricordate solo un filo d'olio d'oliva a crudo per finire il piatto!


Altra ricetta, la frittatina di zucchine e mentuccia...lavate accuratamente 5-6 zucchine, tagliatele a cubotti, quindi fatele appassire in 5-6 cucchiai d'olio d'oliva e una manciata di mentuccia tagliuzzata con le mani..a parte sbattete 2 uova, un pizzico di sale e pepe e 3 cucchiai di grana grattugiato..quando le zucchine saranno cotte , versate la il composto di uova direttamente sul di loro e lasciate cuocere..per poi girare la frittatina e ultimare la cottura...(io mi aiuto sempre con un coperchio...;) )


Ultima ricetta..una leccornia che faceva sempre la mia nonna...

Fate appassire in una casseruola a fiamma media 2 kg di favette fresche sgusciate con 6/7 cucchiai di olio extravergine d'oliva, salate.(circa 8-10 minuti)
Aggiungete quindi 6/7 cucchiai di latte  intero (le favette dovranno essere coperte dal latte) e fate ultimare la cottura alle favette in modo che assorbano il latte e si insaporiscano bene.
Aggiustate di sale e pepe.
Per ultimo unite le punte dure del "coccoetto" (pane sardo) meglio se vecchio di qualche giorno.
Spegnete la fiamma e lasciate ammorbidirsi il pane ..


Può piacervi anche

13 commenti

  1. Tesoro queste tenere delizie sono piene di fresca dolcezza...

    RispondiElimina
  2. Con tutto questo verde dovresti partecipare al contest dei colori di Profumi e Sapori! Superlativa come sempre!

    RispondiElimina
  3. Brava Claudietta, ma se uno li mangia tutti e tre? Non saprei proprio quale scegliere... Bravissima, i tuoi piatti sono veloci , sani e straordinariamente belli a vedersi!

    RispondiElimina
  4. Come sempre le tue presentazioni fanno sognare. Ma le ricette non sono da meno. L'ultima in particolare è nel mio mood, spero la tua nonna non si arrabbierà se la ripropongo ai miei cari. Ti auguro una perfetta domenica. Pat

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutte..E grazie a Fujiko per il suggerimento, non conoscevo il contest..passo a dare uno sguardo! Patty ma sono felicissima se lo riproponi, anzi..scrivo le ricette per questo!!
    Bacioni a tutti e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  6. tutto squisitoooooooooooo!!! bravissima tesoro!

    RispondiElimina
  7. Belle queste tre ricettine!!! Veloci, ideali per un invito all'ultimo momento! bravissima!
    bacioni, titti

    RispondiElimina
  8. Sembrano deliziose. Mi ispirano soprattutto le favette con il pane coccoi. ma se non lo devessi trocate (cosa molto probabile) cosa posso usare in sostituzione???

    RispondiElimina
  9. @Ginger: qualsiasi pane va bene, figurati! se vuoi utilizzare un pane a pasta molle usalo vecchio almeno di due giorni (in modo che si inzuppi meglio di latte..) altrimenti anche una carta da musica o un carasau per fare magari un tortino..;)

    RispondiElimina
  10. la ricetta delle trofie è finita direttamente nella mia cartella delle ricette da rifare!insieme alla frittata di zucchine e mentuccia che fa moooooooooooooooolto pic nic primaverile!

    RispondiElimina