Crescentine

Crescentine bolognesi

28/09/11 15:08



vi starete chiedendo (come me medesima fece) ..sarà mai che si chiaman Crescentine perchè crescono in cottura??
Crescono? Eccome! E che gobbette deliziose!
Posso chiamarle sofficiotte?? Sono buonissimeeee!! La Paoletta (la ricetta è sua,( ma dai?!) le chiama anche paste, o pizze, fritte. Come al solito una garanzia.
Inutile dire che mi accodo immediatamente alle parole della mail di Rosaria, di cui Paoletta ci parla ne suo post..ma quanto è bello preparare qualcosa avendo la certezza che sarà una golosità e che nulla e dico, nulla, verrà buttato via?
E..oggi..beh non ho saputo resistere alla tentazione di cimentarmi..sono orgogliosa di passarvi questa ricetta..sono felice di averla trovata per mio suocero...che dire..accendete i fornelli e...buona pizzella a tutti!

500 g di farina 00
20 g di lievito di birra fresco
30 g di strutto o di olio evo
250/300 ml di latte
1 cucchiaino raso di zucchero
1 cucchiaino colmo di sale fino

Intiepidite appena il latte e scioglietevi dentro lo zucchero e il lievito. Formate una fontana con la farina e impastare energicamente con tutti gli ingredienti, fino ad avere un impasto liscio e sodo, aggiungete il sale a metà lavorazione e impastate in tutto circa 10/15 minuti.
Lasciate lievitare coperto circa 1 ora e 1/2, in inverno anche 2 ore.
Tirate col mattarello delle sfoglie sottili, circa 3/4 mm. di spessore e tagliate con un coppapasta di circa 10 cm. di diametro o a rombetti di 5/7 cm. di lato.
In una grande padella per fritti, fate scaldare l'olio e portarlo ad una temperatura elevata, friggervi poi le pizze poche alla volta, girandole non appena si gonfiano e si dorano da un lato.
Estraetele e fatele asciugare su carta assorbente.
Servite ben calde e accompagnate con una svariata scelta di affettati, formaggi, insalate e.....fantasia!




Può piacervi anche

26 commenti

  1. Slurp, quanto mi piacciono le crescentine della mia città.... in realtà noi non le tagliamo.... ne usiamo due alla volta (come un panino) o le pieghiamo, ma riconosco che le foto così sono stupende, complimenti, Flavia

    RispondiElimina
  2. Sono meravigliose e il ripieno mm ;) Sicuramente da guastare in compagnia!!

    Vevi :)

    RispondiElimina
  3. Oggi giornata fitta di post! :D Che bello!
    C'è movimento anche in cucina per Chiama oggi :D
    A presto, Marco

    RispondiElimina
  4. una delizia...immagino il profumo durante la cottura ^_^

    RispondiElimina
  5. E se questo è il risultato, tocca solo provarle!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  6. Bellissime ...danno un gusto incredibile
    ciao

    RispondiElimina
  7. ...cielooo solo a vederle in foto fanno venire fame !!!

    RispondiElimina
  8. Sono bellissime! Io avevo provato a fare la crescente ma sapeva troopo di lievito e l'ho buttata. Mi sa che ho sbagliato qualcosa :(
    Vedendo le tue mi hai fatto venire voglia di riprovarci

    RispondiElimina
  9. dio mio che golaaaaaaaaaaaa!!! troppo buone queste crescentine! complimenti a paola e soprattutto a te per avermele fatte scoprire! un bacio :)

    RispondiElimina
  10. Accidenti, che fame! Vista l'ora, una deliziosa crescentina l'addenterei volentieri...magari accompagnata da un buon cabernet :-))
    Che delizia, brava come sempre.
    Ciao.

    RispondiElimina
  11. Wow, che splendore! A quest'ora poi le crescentine sarebbero perfette, magari accompagnate da un buon bicchiere di rosso :-))
    Brava, come sempre.
    Ciao

    RispondiElimina
  12. Non sembrano per niente fritte!che belle! stavo per fare i grissini con avanzi di sfoglia.. ho visto i tuoi al cioccolato uns meraviglia!
    p.s. mi era sfuggito il 18 :p ciao cara!

    RispondiElimina
  13. Mamma che delizie...adoro queste sfiziosità.


    ciao e complimenti.

    RispondiElimina
  14. Non a caso i mie figli, quando erano piccoli, le chiamavano cuscini: nome che è rimasto a casa nostra.

    RispondiElimina
  15. ecco, le ho scoperte troppo tardi, e ora ne mangerei a quintali! Oddio che buone!!!

    RispondiElimina
  16. Scusa tanto se mi permetto di farti questa osservazione,ma io sono di Bologna e queste non hanno nulla a che fare con le nostre crescentine.Questi sono dei panini...:(

    RispondiElimina
  17. Ciao scusa se mi intrometto ma essendo di Bologna ti posso garantire che queste non sono le nostre crescentine,ma a me sembrano dei panini :(

    RispondiElimina
  18. @Susy e Federica: caspita avete scritto un messaggio uguale! se sembrano dei panini non significa necessariamente che debbano esserlo..diciamo che sono crescentine farcite e soprattutto non molto diverse da queste.. http://guidabologna.altervista.org/piatti-bolognesi/ ..l'unica differenza sta nel fatto che se decidi di metterci qualcosa dentro si dovranno pur tagliare...no? :)

    RispondiElimina
  19. Ottime!Immagino il profumo...so che qualcosa di simile in Romagna lo chiamano anche gnocco fritto e viene servito sempre con salumi e formaggi...Queste delizie che in un certo modo sostituiscono il pane ma ne sono affini,mi piacciono molto,complimenti come sempre!!Ciao Fede.

    RispondiElimina
  20. Ti seguo da tempo con piacere, bravissima come sempre...e bellissime foto!

    RispondiElimina
  21. Ciao Claudia...ho appena scoperto il tuo blog grazie a Open Kitchen!!!! Pensavo di essere l'unica sarda della squadra e invece no.... Complimenti per il tuo meraviglioso blog!!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  22. Ciao Claudia, arrivo direttamente da Open Kitchen e il tuo blog è davvero una bella sorpresa. Ti inserirò sicuramente tra i miei preferiti.

    RispondiElimina