Dolci

Torta Jolanda all'olio extravergine d'oliva

18/10/11 15:23



da una ricetta dello Chef Pasticcere Luca Montersino

Torta Jolanda all'olio extravergine d'oliva

- senza burro ne altri derivati del latte

110 g di tuorli
50 g di uova
100 g di olio extravergine d'oliva
85 g di olio di riso
130 g di fecola di patate
15 g di rum
50 g di farina d'orzo
75 g di farina integrale
8 g di lievito (baking)
50 g di latte d'avena
1 pizzico di sale 
100 g di albumi
75 g di zucchero semolato
olio e farina integrale per lo stampo

Emulsionate, con l'aiuto di un minipimer , i tuorli e le uova intere con i due tipi di olio, poi montate la crema ottenuta in una planetaria con lo zucchero a velo e la fecola di patate. 
Profumate con il rum, quindi unite le farine setacciate con il lievito, alternandole con il latte di avena. Completate con il pizzico di sale e e gli albumi che avrete montato in precedenza con lo zucchero semolato, e uniteli al resto del composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. 
Versate il composto così ottenuto negli stampi unti di olio ed infarinati con farina integrale dapprima a 210° C. per 10 minuti, poi abbassate la cottura a 180°per altri 35-40 minuti. 
Quando il dolce sarà pronto spolveratene infine la superficie con lo zucchero a velo.
In aggiunta è possibile glassare la parte inferiore del dolce con del cioccolato fuso.
Ottimo dolce da forno per la colazione o per il vostro tè pomeridiano.




Può piacervi anche

29 commenti

  1. spettacolare!!! complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. Ti è venuta benissimo cosi bella e soffice!

    RispondiElimina
  3. Sembra molto semplice, adatta a me che non riesco a fare bene i dolci :)

    RispondiElimina
  4. Perfetta con il mio cappuccino.La mia colazione ideale con aggiunta yogurt o mele cotte.
    Ti chiedo solo una cosa, dove trovo il latte di avena? Grazie e bravissima come sempre. Anna

    RispondiElimina
  5. Posso dirti che è più bella la tua di quella che ho visto realizzata da Montersino? FA VO LO SA!

    RispondiElimina
  6. @Anna: Dunque il latte d'avena puoi anche sostituirlo con quello di soia che è più facile da reperire e lo trovi di norma al super. Il latte d'avena lo trovi sia nelle farmacie(quelle ben fornite) nel reparto gluten free, oppure nei negozi che trattano prodotti bio..Prova io, l'ho trovato comodamente al super ;)

    @Barabara:Naaa ma dai! che super complimento! grazie! :*

    RispondiElimina
  7. Buonissimo! Mi è piaciuto un sacco, chè bel idea!

    RispondiElimina
  8. sembra davvero buona.
    la foto è molto bella come al solito :)

    RispondiElimina
  9. :)))) me la rido, perchè sto pensando al poema che ne tirerebbe fuori lucianina littizzetto!
    ciao claudia!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Meravigliosa! delicata e preziosa. :)))

    RispondiElimina
  11. Cara Babs...e hai fatto ridere pure me!! :))

    RispondiElimina
  12. wowwwwwwww che bonta' :)se t va passa da me e partecipa al mio contest :)

    http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/10/contest-natalizio-il-primo-contest-di.html

    valgono anche ricette gia' postate ..

    RispondiElimina
  13. Fantastica, ma... io non ho mai sentito parlare neanche di olio di riso e farina d'orzo... che gnurant!
    Ma secondo te che sei esperta, tutte queste ricette di Montersino dove indica esplicitamente l'uso della planetaria riescono anche se uno la planetaria non ce l'ha?
    Grazie dei consigli ;-)

    RispondiElimina
  14. sembra un pandoro!!! ha un aspetto paradisiaco!!!

    RispondiElimina
  15. Il nome è già uno spettacolo e quello che traspare è una leggerezza quasi impalpabile. Ciao tesoro

    RispondiElimina
  16. Questa torta ha una consistenza meravigliosa... quanto vorrei averne una fetta per la colazione di domani mattina... quale dolce risveglio sarebbe...

    RispondiElimina
  17. Me encanta, voy a prepararlo muy promto! Besos

    RispondiElimina
  18. è stupenda... oso dire "vertiginosa" vista l'altezza. sembra molto soffice

    RispondiElimina
  19. Ha un aspetto regale e soffioso!
    Assolutamente da replicare!

    RispondiElimina
  20. @SpirEat: Certo che si! in particolare questa torta, si presta comunque bene anche ad una preparazione con le fruste se non anche con un bel mestolo! L'unica cosa il frullatore ad immersione..quello ahimè si ;)

    RispondiElimina
  21. Una belezza per una regina!!!! Maestosa!!! Complimenti e anche per la musica belisssima!!! Mi puoi scrivere chi la "composta" ?
    Merci beaucoup!!!

    RispondiElimina
  22. Ciao,
    ho trovato sul tuo blog la descrizione per la meravigliosa musica!:))

    RispondiElimina
  23. accipicchia che presentazione extralusso. E' davvero bellissima!

    RispondiElimina
  24. 1) il tuo blog è bellissimo
    2) questa torta è bellissima
    3) appurato che qui è tutto bellissimo, appena posso questa è la prima torta che faccio!

    RispondiElimina
  25. Oh che splendore! L'ho vista anch'io sul libro di Montersino! Da provare... un bacio!

    RispondiElimina
  26. questa torta la voglio provare a fare!
    credo che la scelta dell'Olio d'Oliva sia fondamentale per dare sapore!
    userò l'Olio Laudemio, uno dei miei preferiti!

    ciao
    ludovica

    RispondiElimina