Carta da musica

Il Raviolo dolce di Sardegna: La mia Isola Rossa.

18/11/11 10:09



...il raviolo dolce, sardo, destrutturato. Una bontà..(una ricetta di mia invenzione)


Isola Rossa


Ingredienti:

Per le quenelles di crema di ricotta dolce:
400 g di ricotta di pecora freschissima
20 g di zucchero semolato
1 bustina di zafferano
lo zeste grattugiato di un limone non trattato

Per la vellutata di pomodoro:
1 piccolo spicchio d’aglio
½ cipolla dorata
30 g di olio extravergine d’oliva
400 g di pomodoro pelato di buona qualità (in estate un buon pomodoro fresco)
100 g di acqua
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di amido di riso
1/2 patata bollita
5-6 foglie di basilico fresco
Per finire:
5-6 fogli di carta da musica*

Preparazione:
Inserite le farfalle nel boccale, aggiungete tutti gli ingredienti necessari per la preparazione delle quenelles di ricotta dolce 2 Min,Vel 4.
Svuotate il boccale, ripulitelo e mettete la crema ottenuta da parte.

Preparate ora la vellutata di pomodoro:
Mettete nel boccale lo spicchio d'aglio e la cipolla tritate 7 Sec. Vel 7.
Aggiungete l’olio, fate soffriggere, 3 Min. 100°C, Vel 1.
Aggiungete quindi la polpa di pomodoro,3 colpi secchi di turbo, il basilico,il sale, unite l’amido, la patata e l’acqua e fate cuocere 8 Min, 100°C,Vel 4.
Assemblate il piatto disponendo in una fondina la vellutata di pomodoro, quindi un foglio di carta da musica e adagiate sopra questo tre quenelles di crema di ricotta dolce.

*se desiderate provare a realizzare la carta da musica "homemade" vi occorrono:

Semola di grano duro 500g (oppure 250g di semola di grano duro+ 250g di farina integrale di frumento)
Acqua 250 g
5 g di lievito per panificare
3-4 g di sale

Preparazione:

Sciogliete il lievito in poca acqua presa dal totale e sciogliete il sale nella restante acqua. Cominciate quindi ad aggiungere i liquidi alla farina e iniziate a impastare. Potete usare anche un'impastatrice, io ho usato il Bimby.
Lavorate sino a quando non avrete ottenuto un impasto compatto e abbastanza morbido e soffice e liscio.
Dividete l'impasto in pezzature da 15 g.
Lasciate lievitare in ambiente tiepido per 4 ore, trascorso questo tempo stendete i mucchietti con il mattarello sino a raggiungere un o spessore di 2-3 mm larghi 30 cm di diametro.

Disponete i dischi su teglie leggermente spolverate con la semola di grano duro.
Infornate in forno caldissimo per pochi minuti fino a che i pezzi non si saranno gonfiati sino a prendere la forma di un pallone.
Sfornate velocemente e aiutandovi un coltello a lama seghettata dividete la parte superiore da quella inferiore in modo tale da ricavare due sfoglie da ogni pezzo.
Riponete i pezzi sulle teglie e infornte di nuovo per pochi minuti in modo da far essiccare i pezzi per renderli croccanti.
Per ritagliare al meglio il pene carasau ormai croccante sarà sufficiente inumidirlo con dell'acqua.



Può piacervi anche

13 commenti

  1. Che bontà, in questo periodo non vale e se mi vengono le voglie come faccio???
    Non finirò mai di farti i complimenti per le foto........sublimi!!

    RispondiElimina
  2. li proverò sicuramente sono moooolto invitanti.Complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Claudietta! Una bontà veramente!!! Sempre più brava!!! :) Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Ma quanto sei brava??? Questo raviolo é superlativo...Baci.

    RispondiElimina
  5. Semplicemente deliziosi e che foto splendide!

    RispondiElimina
  6. lo conosco questo raviolo...è buonissimo!!!!

    RispondiElimina
  7. Che bello questo piatto, non l'avevo mai visto un raviolo di ricotta dolce abbinato alla vellutata di pomodoro, sarà particolarmente squisito! ;)

    RispondiElimina
  8. Bellissime le tue foto! Complimenti :)
    comprerei a scatola chiusa :)

    RispondiElimina
  9. sicuramente ottimo, ma la presentazione è superlativa! complimenti!

    RispondiElimina
  10. bellissimo il piatto, da assaggiare!

    RispondiElimina
  11. Sono una grande estimatrice della cucina sarda, questa tua ricetta è originale e mi icuriosisce molto... bravissima!

    RispondiElimina