Cannella

Estonian Kringle

31/01/12 12:46



I dolci stranieri sono sempre i più strani. Particolari, scenografici e , molto spesso di semplice esecuzione.
La nostra cara Edda, padrona del blog Un dejeuner de soleil con la sua modalità "estonian kringle" su facebook è riuscita a risvegliare in me il desiderio di provare a rifarlo.
Come ho detto a lei, non ho mai trovato una ricetta che mi soddisfacesse a pieno sia nel gusto, sia per quanto riguarda il risultato complessivo finale. Ma poi ho trovato questa e mi sono decisa a farla.
E devo ammettere che la ricetta è perfetta, il sapore della pasta è eccezionale e per il ripieno...beh..ricorda molto da vicino i nostri cari cinnamon rolls..
Per ultima cosa devo dire che mi sono davvero divertita a farlo, dal momento di impastare, a quello di coccolare l'impasto, per poi assemblarlo in questa scenografica corona soffice e profumata.

Gli ingredienti

120 ml di latte caldo (37-38°C)
1 cucchiaino di zucchero semolato (o miele)
1 tuorlo (io ne ho messi 2)
25 g di burro
un pizzico di sale
15 g di lievito di birra fresco
300 g di farina (io ho usato 150 g "0" e 150 g "00")

Per la farcia
50 g di burro
3-4 cucchiai di zucchero di canna (io ho usato il demerara)
1-2 cucchiaini di cannella (a seconda dei gusti ;)


In una bastardella mettete il lievito e lo zucchero (o miele) e il latte caldo e lasciate riposare qualche minuto sino a che non si formi sopra una leggera schiumetta. Aggiungete il burro, fuso e raffreddato e il tuorlo e amalgamate bene. Unite la farina setacciata e impastare circa 10 minuti. Unite per ultimo il sale. Inizialmente avremmo  un impasto duro, che, dopo la fermentazione diventerà molto morbido. Coprite la ciotola e lasciate riposare per 1-2 ore in un luogo tiepido e lontano da correnti d'aria.

Preriscaldare il forno a 200 ° C. Battete con una frusta il burro morbido con lo zucchero di canna e la cannella sino ad ottenere un composto ben liscio.

Lavorate la pasta lievitata per eliminare l'aria, spolverate il piano da lavoro con della farina e stendete un rettangolo di circa 1 cm di spessore. Ungete la pasta con la miscela di burro,zucchero,cannella, lasciando vuoto 1 cm dal bordo. A questo punto potreste pure aggiungere cannella a piacere.
Arrotolate la pasta per il senso della lunghezza e quindi dividete letteralmente il rotolino a metà e iniziate ad incrociare questi due pezzi d'impasto fra loro, quindi uniteli a formare una corona.
Potreste spennellare ulteriormente la superficie del dolce con la farcia di zucchero, burro e cannella.
Fate cuocere per 30-35 minuti circa o comunque sino a colorazione.








Può piacervi anche

19 commenti

  1. wow...sono senza parole..chissà che buoni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Raffy per le tue visite..un bacione!

      Elimina
  2. Soddisfasse?... SODDISFACESSE!!!!! Povero italiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti potevi palesarti! Se tu conocessi bene la buona educazione avresti inviato una mail privata a Claudia facendole presente l'errore. Ma evidentemente a quella lezione non eri presente. Facciamo tutti errori! Eddai!

      Elimina
  3. ops..correggo subito! errare è umano ma vedo che quando c'è da fare qualche critica si fa fatica a presentarsi . povera buona educazione!

    RispondiElimina
  4. A parte il mio commento di risposta, volevo anche dirti che questa treccina è favolosa! Sembra anche di facile esecuzione e il risultato è davvero d'effetto!

    RispondiElimina
  5. Ho usato la stessa base...il tuo è magnifico e le foto sono una coccola-carezza, mi sento quasi lì :-)
    Un abbraccio intrecciato

    RispondiElimina
  6. meraviglioso questo intreccio e carino anche il blog da cui hai preso la ricetta (anche se la lingua è incomprensibile! ;))

    me la segno subito questa ricetta!

    RispondiElimina
  7. cavolo, l'aspetto è stupefacente... da mordere all'istante!

    RispondiElimina
  8. fantastica ricetta, ma ho un dubbio. Quando dici di tagliarlo a metà e per il lungo o trasversalmente? Grazie e complimenti per il blog

    RispondiElimina
  9. Ciao Andrea e benvenuto da queste parti! Il rotolo va tagliato per il lungo, in questo modo si potrà aprire in cottura diventando cosi bello. Grazie a presto!

    RispondiElimina
  10. Golosissima e molto scenografica questa corona dal profumo eccezionale!! Un dolce da provare sicuramente...Un bacio!

    RispondiElimina
  11. che spettacolo questo dolce!!!!e deve essere davvero una meraviglia in quanto a sapore!!!!complimenti!!!!

    RispondiElimina
  12. aspetta aspetta, passami un tovagliolino! ho troppa acquolina!!!

    RispondiElimina
  13. guardando le foto sono stramazzata sul divano, io adoro letteralmente questo tipo di dolci, perdo i sensi.........

    RispondiElimina
  14. Bellissimo! Salvato tra i preferiti, in attesa di provarlo presto. E aggiunto il tuo blog alla mia blogroll, giusto per non rischiare di perderti di vista! Ben trovata! A presto... :)

    RispondiElimina
  15. bello bellisimo questo dolce complimenti . ma anche la musica è formidabile . mi potrebbe segnalare l'artista o il complesso e eventualmente i titoli .
    grazie in ogni caso

    RispondiElimina