Crema pasticcera

Crostata di frutta fresca

12/04/12 11:07



Ma che gioia poter riutilizzare le fragole! Finalmente è il loro momento, così come lo è un po'anche il mio.
Faringite, ormai in via di guarigione, e tosse, tosse, tosse!! 
La ricetta è molto semplice, veloce e gustosa, proprio come una crostata di frutta ha d'essere.
Senza pretese, ma irresistibilmente chic ed essenziale.
E se la frutta fresca è buona e dolce e gli ingredienti per fare la frolla e la crema sono scelti tra i migliori rischiamo seriamente di realizzare un dolce di casa, degno di alta pasticceria!
Mi spiace essere assente dal mio blog ultimamente...ma vi sto preparando una sorpresina per la fine dell'anno..

Per la pasta frolla (da una ricetta dello chef pasticcere Luca Montersino)

250 g di farina 180 W "00" db
150 g di burro
100 g di zucchero a velo
40 g di tuorli
1/2 bacca di vaniglia Bourbon


Per la crema pasticcera

500 g di latte intero fresco (o 300 g di latte + 200 g di panna liquida)
2 uova intere
20 g di amido di riso
20 g di amido di mais
5 g di agar agar
150 g di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia

Lavorate nella planetaria il burro morbido freddo a cubetti con lo zucchero a velo e la vaniglia. Unite a filo i tuorli e completate con la farina setacciata. Fate riposare il composto in frigorifero per almeno 3 ore.

Stendete la pasta portandola allo spessore di 1 cm e adagiatela sulla teglia imburrata leggermente.
Cuocete in bianco avendo l'accortezza di bucare la base e di ricoprire la pasta con della carta stagnola e quindi appesantirla con dei fagioli secchi, che aiuteranno la frolla a non scende sui bordi.

Fate cuocere a 190°C per 8-9 minuti con la carta, quindi eliminate la stagnola e proseguite la cottura sino a completa colorazione.


In un pentolino portate quasi a bollore il latte (o il latte e panna) con la bacca di vaniglia incisa per il senso della lunghezza.
A parte in un’altra ciotola montate i tuorli con lo zucchero sino a farli diventare ben gonfi e spumosi.
Unite a questi gli amidi setacciati (farina “00” in alternativa) e amalgamate bene.
Versate questo composto sul latte ben caldo (dal quale avrete eliminato la bacca di vaniglia) e noterete che quest’ultimo si concentrerà sulla superficie del pentolino (per via dell’aria che gli abbiamo incorporato).
Quando il latte comincerà a sobbollire lungo i bordi, e avrà quindi col suo vapore scaldato l’uovo, allora mescolate energicamente e la crema si addenserà in un istante. Aggiungete a questo punto l'agar-agar.
Lasciate raffreddare.

Sformate la crostata, farcite con la crema e decorate con la frutta a piacere.





Può piacervi anche

40 commenti

  1. Quasi quasi provo a farla per il pranzo di domenica! Non sono molto pratica con la frolla, speriamo bene... Anche perchè non ho una planetaria, tendono ad essere molto ingombranti e la mia cucina è piccolaaa piccola... Tu quale usi?
    Ancora grazie per le tue ricette (e per le foto, sempre golose)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordati sempre di lasciarla riposare una volta pronta e di metterla in frigorifero almeno 1/2 oretta prima di infornarla (quindi quando già l'hai messa in forma nella teglia.
      Se lavori a mano ti consiglio di fare una fontana con la farina e di mettere al centro tutti gli ingredienti. Lavora con i polpastrelli raccogliendo la farina sui bordi sugli ingredienti liquidi e poi inizia a lavorare a piene mani, basta poco tempo in 10 minuti di lavoro la palla è pronta! ;)

      Elimina
    2. Che buona la tua torta! Adoro le crostate, specie quelle con le fragole! Perfette per inaugurare la nuova stagione, risvegliare i sensi e infondere gioia e nuovi propositi! Continua a produrre queste piccole gioie artistiche. Un abbraccio!

      Elimina
  2. Adoro le crostate di frutta sono le !mie preferite, queste fragole fanno gola!
    BUONEEEE ciao un bacio LAURA

    RispondiElimina
  3. In genere non amo le crostate ma....la tua è decisamente sensazionale!
    Un gioiellino da fotografare e, ovviamente, mangiare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ripeto ma...se la frutta è buona..una crostata semplicissima diventa qualcosa di golosissimo! Ciao Arianna, e grazie!

      Elimina
  4. Montersino è sempre una garanzia.. e la torte di frutta sono sempre le mie preferite! l'hai presentata benissimo.. come sepre fai del resto!
    baci

    RispondiElimina
  5. Mamma mia è uno dei miei dolci preferiti!Slurp

    RispondiElimina
  6. è splendida e sicuramente buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) è durata 10 minuti..e poi con questo tempaccio..fa tornare il buon umore un po' di colore! Grazie!

      Elimina
  7. un dolce semplice ma golosissimo, che bontà Claudia! una bellissima ricetta, e che foto strepitose!
    ma.... la sorpresa???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Donatella, a presto!

      Elimina
    2. Per la sorpresa..posso dirvi che sto cucinando comunque..ma che le ricette non andranno sul blog..! ;)

      Elimina
  8. Bellissima ... e sicuramente anche buonissima!!! Se passi da me c'è una sorpresa per te! Buon pomeriggio ...

    RispondiElimina
  9. meno male che c'è la tua crostata a saper d'estate!
    Io sono tutta raffreddata e infreddolita, il tempo non si decide a cambiare...voglio anch'io le fragole!!!

    RispondiElimina
  10. Che buona e freschissima...

    RispondiElimina
  11. Chapeau...(scusa per la pochezza di parole ma sono impegnata a trattenere nelle fauci l'abbodante acquolina in bocca...). Mi spiace che tu scriva poco sul blog, perchè ci privi di queste meraviglie! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D quando posso pubblico subito qualche ricetta..il fatto è che cucino tutto il giorno..perchè le mie ricette finiranno...diciamo da qualche altra parte ;)
      Baci e grazie!

      Elimina
  12. buona! e poi queste crostate mi riportano alla primavera, che almeno per il momento latita... ci accontentiamo della crostata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che latita un po'ovunque..qui fa un freddo..speriamo duri poco! la crostata certamente aiuta, è così colorata!

      Elimina
  13. Sorpresa di fine annooooo? Otto mesi di attesaaaa? Va beh, per fortuna il tempo vola.
    Mi piace tanto Montersino, mi piace la sua crema, anche se metto meno uova e meno zucchero, mi piacciono le crostate con la crema e le fragole. La facevo quand'ero giovane... da rifare!
    Fotografie eccellenti! Brava Claudia :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara, grazie per la tua visita! come ho detto a Donatella..in effetti cucino dalla mattina alla sera. Ma le ricette non finiranno sul blog....;)
      A presto!

      Elimina
    2. Beeeneee! Allora so già cosa farmi regalare e regalare per Natale! ;-)
      Forza al lavoro senza distrarti!

      Elimina
  14. ...mmmmh! cucinare ma non per il blog.. ho idea anch'io di saper già quale regalo farmi per il prossimo Natale :)
    e poi questa crostata è semplicemente magnifica, è molto più bella d'un fiore, brava Claudia, Brava!

    RispondiElimina
  15. ahahah! Ma lo sai che proprio oggi ho preparato una crostata di frutta per il compleanno del mio fratellone? Per me pate sucre e crema pasticcera di Paoletta (Anice e Cannella). Certo, le mie foto non saranno di certo spettacolari come le tue, ma questa è un'altra storia... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) ma l'importante è che sia buona! Paoletta è sempre una garanzia..ma per me la crema pasticcera è sempre quella che mi ha insegnato la mamma..Un bacio e grazie!

      Elimina
  16. La meravigliosa non poteva non essere scoperta ! meravigliosa sei tu ! qualunque cosa tu stia preparando i miei pensieri di una buona riuscita sono per te ! Brava Claudia . ann...a.

    RispondiElimina
  17. Un capolavoro, è meravigliosa!

    RispondiElimina
  18. ciao Claudia, bellissime foto e ricette favolose.
    Ho inserito il tuo link sul mio blog neonato, hai voglia di scambiarci i rispettivi link?

    RispondiElimina
  19. Bellissima questa torta e come sempre foto spettacolari! Ti lascio l'indirizzo del mio contest se ti va di cimentarti... http://rossolampone.blogspot.it/2012/03/sguardo-dolce-sapore-salato.html

    RispondiElimina
  20. Ciao...scusa ma nella ricetta tra le dosi della crema parli di due uova intere mentre nello svolgimento adoperi solo i tuoli...mi dai conferma?

    RispondiElimina
  21. Ciao, complimenti questa crostata è stupendissima! Tutto il blog è stupendo in effetti!
    Le foto sono fantastiche e anche tutte le ricette preparare sembrano squisite!
    Continueremo a seguirti!
    A presto
    Anna & Fede

    RispondiElimina
  22. Buonasera Claudia,
    interessante e raffinato il tuo blog....mi chiedevo, a proposito di questa ricetta, a che scopo l'utilizzo dell'agar nella crema pasticcera ed in che modo va inserito.
    Complimenti

    Renata

    RispondiElimina
  23. Claudia ogni tua ricetta è un successo. Fantastica!!!

    RispondiElimina