Insalata di pasta al profumo di mare





Amiamo tutti stare ai fornelli..chi più chi meno insomma...e chi per niente. (!)

Adoro questo periodo dell'anno dal punto di vista dell'alimentazione..nutrirsi con tutto questo bel cibo colorato mette un buon'umore e fa così tanto bene alla salute!
Altra chicca, non da sottovalutare, è la velocità di esecuzione di certe pietanze che oltre ad essere di facile preparazione sono indubbiamente molto gustose e ci permettono di realizzare pasti completi e deliziosi in pochissimo tempo.
Mi ricordo vi dissi essere una temeraria del forno anche nella stagione estiva..(preparatevi ad una golosissima versione di Croissant salato, prossimamente nel menù del Bistrot) ma come rinunciare alla magia del forno anche quando fuori il sole batte forte..qui in Sardegna la stagione estiva dura troppo per potermi permettere di resistere all'uso del forno...ma non facciamo troppi passi avanti..ancora siamo in primavera e il caldo ancora tollerabile..quindi sono perfettamente in tempo per proporvela...

La ricetta di oggi? un'insalata di pasta al profumo di mare con pomodorino, tonno, cipolla rossa a filangè, basilico e bottarga di muggine grattugiata.

Non dovete far altro che tagliare i pomodorini privati della polpa e dei semi (che non si butta ma si conserva per una salsa) a brunoise e la cipolla a filangè, o a julienne.
Per il resto, un buon olio extravergine d'oliva e del buon tonno, se preferite anche fresco e della bottarga di muggine da grattugiare all'ultimo sul vostro piatto insieme a delle foglioline di basilico spezzetate con le mani.
L'unico accorgimento da uilizzarsi per la pasta è bloccare la cottura sotto il getto dell'acqua fredda una volta che sarà cotta.

Se volete far perdere appena carattere alle cipolle potete sempre metterele per una mezz'ora a bagno nell'acqua prima di utilizzarle per condire la pasta.

In primavera, diventa più semplice raccontarvi anche le ricette....Baci a tutti!






17 commenti :

  1. E' un primo piatto a dir poco divino ... concentra giustamente i sapori del mare tra cui la fantastica bottarga tipica della tua terra .ed anticipa alla grande l'estate ....

    Colgo l'occasione per invitarti al mio primo contest "Un paese nel cuore" ... passa a dare un'occhiata se ti va.
    Un bacione
    Monique

    http://lacucinadimonique.blogspot.it/2012/05/il-mio-1-contest-un-paese-nel-cuore-dal.html

    RispondiElimina
  2. Sicuramente buona, fresca,mediterranea...
    Brava (come sempre)

    RispondiElimina
  3. Un'insalata di pasta davvero deliziosa, che mi fa venire ancor più voglia di estate!
    buona giornata
    Alice

    RispondiElimina
  4. davvero squisita, profumatissima, colorata...

    RispondiElimina
  5. E' vero, l'Estate in Sardegna inizia troppo presto e finisce troppo tardi ma io, altro che temeraria, testa dura!, accendo il forno anche ad Agosto! Un'insalata così però è gustosissima e piacevole, da tenere a mente per tutto il periodo caldo, quella spruzzata di bottarga ci sta una meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dana, sei sarda anche tu? ce la intendiamo mi sa...:)

      Elimina
  6. A veder le foto mi vien voglia di sedermi in terrazza e mangiarla guardando il mare

    RispondiElimina
  7. Perfetta per le serate estive.


    ciao

    RispondiElimina
  8. This is yummy..... I love pasta salads

    RispondiElimina
  9. che armonia di sapori, magnifica!

    RispondiElimina
  10. Oh mamma. Non so se mi sono innamorata di più di questa pasta o dei sandwich del post precedente... Wow...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) e tu riprovali tutti e due che ti frega =)

      Elimina
  11. scusa l'ignoranza: quando dici di bloccare la cottura della psata sotto il getto dell'acqua fredda esatamente cosa intendi? quando la psta è cotta la colo e poi la passo sotto 'acqua fredda? scusa eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Si esatto..la pasta si scola come si fa sempre, quindi, mantenendola all'interno dello scolapasta si lascia al getto d'acqua fredda in modo da bloccare la cottura. Attenzione a non sciacquare comunque eccessivamente perché rischieresti di lavare via troppo sale e infine la pasta potrebbe risultare insipida.
      Figurati, chiedi quando vuoi ! ;)

      Elimina
    2. grazie, gentilissima come sempre.

      Elimina