Brunch

Bocconcini al caprino con compostina di mela cotogna

05/11/12 14:52


Sono rimasta un po' a pensare quale versione salata realizzare per il contest organizzato da Silvia.
Sì, è vero che si parla di colazione e che molto spesso per quanto siamo tradizionalisti ci viene difficile pensare a un bocconcino salato.
Certo, è proponibile per un brunch o uno spuntino di mezza mattina.. e, come ben sapete da amante del contrasto dolce-salato non potevo non proporre la mia versione a riguardo.
Ad ogni modo che si tratti di brunch o colazione secondo il mio punto di vista questo prodotto può essere presentato ad ogni ora della mattina e ai vostri ospiti , qualunque nazionalità essi abbiano :) infondo sta diventando usuale anche per noi fare colazione col salato!
Ho pensato di creare un bocconcino che avesse direttamente nell'impasto il formaggio caprino.
E per la farcitura beh..perché non utilizzare un frutto di stagione in composta che andasse a contrastare con il salino del bocconcino?
Insomma pensate che possa andare?? :))
Baci a tutti!


Ingredienti e dosi per 25 bocconcini


250 g di farina 400W
140 g di latte intero fresco
10 g di lievito di birra
25 g di burro
4 g di sale
5 g di zucchero semolato
100 g di caprino cremoso (in tronchetto)

Per la compostina

200 g di mela cotogna mondata
il succo di mezzo limone
100 g di zucchero
60 g di acqua tiepida

Per la finitura

Acqua
Olio extravergine d'oliva
Fiocchi di sale di Maldon (o fleur de sel de Camargue)


Mettere nella planetaria la farina, lo zucchero e il lievito di birra sbriciolato.

Impastate al minimo e versare il latte poco alla volta, per permettere alle proteine della farina di idratarsi gradualmente. Quando l'impasto è ancora grezzo, fermate la planetaria e aggiungete il caprino in pezzi. 
Fate ripartire la planetaria.
Ammorbidite il burro, deve essere "a pomata".

Se l'impasto non ha la giusta consistenza (questo dipende dal tipo di caprino utilizzato) aggiungete ulteriore latte o acqua fino a che l'impasto non raggiunge la consistenza desiderata. L'impasto deve essere leggermente più sodo dell'impasto per la pizza.
Quando l'impasto sarà ben incordato aggiungete il burro a pomata e per ultimo il sale e continuate a lavorare fino a quando l'impasto non ha incorporato gli ultimi ingredienti.
Lavorate brevemente l'impasto su di un piani da lavoro infarinato e create con il palmo delle mani dei bastoncini di pasta dai quali ricaverete , tagliandoli con il tarocco, delle porzioni di pasta di egual peso (20 g circa).
Mettete i bocconcini su una teglia appena unta con dell'olio e lasciate lievitare per circa un'ora in forno con la lucina accesa.

Per la composta di mele cotogne non dovrete far altro che far cuocere a fiamma dolce in una casseruola tutti gli ingredienti sino ad ottenere la consistenza di una marmellata o di una confettura.

Quando i paninetti saranno lievitati pennellateli con l'emulsione ottenuta miscelando olio e acqua.
Cospargete con qualche fiocco di sale.
Fate cuocere in forno preriscaldato a 220°-230°C per circa 10-15 minuti.


Con questa ricetta partecipo al contest di Silvia



Può piacervi anche

2 commenti

  1. Claudia, sempre bellissime sia le tue creazioni sia le tue fotografie! In bocca al lupo per il contest! Un bascio, Pattipa

    RispondiElimina
  2. Che incanto che sono le tue foto cara,perdona il ritardo ma ho problemi con il pc la inserisco subito,bacio.

    RispondiElimina