Biscotti

Zimtsterne

13/11/12 17:02


Il Natale si avvicina..e la voglia di biscottare pure.
Siete tutti a conoscenza ormai del mio debole per la biscotteria, oh ma questa è bella starete pensando, ma per che cosa non hai deboli tu??
Gli Zimtsterne o stelle alla cannella sono vere e proprie chicche per chi ama il sapore deciso della mandorla e il profumo delle spezie.
Insomma un vero e proprio biscotto di Natale che si rispetti.
Belli, eleganti, buoni, da regalare, o da appendere all'albero..e se da voi fa già freddo e magari fuori piove...fateci un pensierino ;)

Ingredienti e dosi per 40 stelline


400 g di farina di mandorle
200 g di zucchero a velo
70 g di albume d'uovo (di media grandezza)
1 cucchiaino di succo di limone
6 g di cannella in polvere
½ cucchiaino di zenzero in polvere
1 punta di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
1 pizzico di sale

Per la glassa

1 albume
125 g di zucchero a velo
succo di limone q.b
in alternativa utilizzate la pdz bianca

In una ciotola mescolate la farina di mandorle con le spezie e il sale. 
Montate gli albumi con le fruste senza renderli sodi ma spumosi. 
Unite il succo di limone e lo zucchero a velo a pioggia.
Continuare a montare fino a quando il composto non risulterà lucido e sodo. 
Incorporate la meringa agli ingredienti asciutti, avendo cura di aggiungerla poco alla volta poiché potrebbe non essere necessario utilizzare tutta la parte liquida. 
Quando l’impasto risulterà ben amalgamato ed idratato e non si appiccicherà alle mani, avvolgete l'impasto nella pellicola e lasciate riposare in frigo almeno 1 ora. 
Preriscaldate il forno a 150°C. 
Cospargete il piano di lavoro con poco zucchero a velo e stendete l’impasto ad uno spessore di circa mezzo centimetro.
Formate le stelle con un tagliabiscotti  e sistematele su una teglia ricoperta di carta da forno. 
Fate cuocere per circa 15 minuti, quindi lasciate raffreddare su una gratella. 
Preparare la glassa montando l’albume con lo zucchero a velo e il limone lavorando sino a che la glassa non diventa lucida.
Distribuite la glassa su ciascun biscotto e lasciatela asciugare completamente.
Conservate in un contenitore ermetico o in una scatola di latta.






Può piacervi anche

17 commenti

  1. E' vero anche a me è presa voglia di biscottare ^-^ le tue stelline sono fantastiche :D complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. ma questi sono una meraviglia!e ci si puo anche decorare casa... poi se ti viene un attacco di fame improvviso lostacchi dall'albero e gnammete- grande biscottata la tua!

    RispondiElimina
  3. Io adoro questi biscotti e ti sono venuti davvero perfetti, complimenti :)

    Silvia

    RispondiElimina
  4. Questa splendida e gustosa ricetta cade proprio a fagiuolo!!! ho della pdz bianca da far fuori...ehm come la attacco? con l'albume non mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acqua e zucchero a velo in emulsione..;)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Angela hai visto il libro? finalmente!I vostri contributi sono stati preziosissimi!

      Elimina
  6. Non amo molto i biscotti glassati,ma questa meravigliosa base alle mandorle...rende tutto piu' interessante!!!

    RispondiElimina
  7. O smetto di passare di qui...o mi sa che il mio archivio di ricetta da fare..cresce troppo in fretta...mi piace questa ricetta con la cannella......che dire oltre al fatto che proverò a farle.... grazie :::: ciao Flavia

    RispondiElimina
  8. Che belle che sono le tue stelline! Anche io ho un debole per i biscotti e soprattutto per i biscotti natalizi, sarà che calano subito nell'atmosfera giusta! Ci farò un pensierino questo weekend! ^_^

    RispondiElimina
  9. Sono stupendi! Ne ho fatti di simili, ma belli un quinto ;-)

    RispondiElimina
  10. perfetti e meravigliosi. complimenti anche per le foto.Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  11. meravigliosi! tu si che sei una vera foodblogger, ogni volta che passo da te mi rendo conto che la mia strada è luuuungaaa!!! :D
    ciao e buona giornata
    Valeria

    RispondiElimina
  12. che buoni... li mangio sempre in vacanza in Alto Adige...
    mi ricordano vacanze e posti meravigliosi :-)
    ciao

    RispondiElimina
  13. confesso che anche io quando penso al natale, prima dell'omino di panpepato mi vengono sempre in mente ueste stelline bianche (e il loro ottimo profumo ; )

    RispondiElimina
  14. Sono buonissimi e così belli da doverli assolutamente fare per questo Natale. Appesi all'albero saranno la guida golosa che porta al puntale :D

    RispondiElimina