Dolci

Gateau a l'orange

07/02/13 13:15


Cara Marina, io, nei tuoi profili ci rientro in pieno..in tutti e tre ;)
Amo il gusto dell'arancia e tra le caramelle scelgo sempre quella dal colore arancione (anche se ammetto che spesso delude). A proposito, ma che fine hanno fatto gli spicchi Perugina? Adoro le scorze di arancia candite, e, come già ti ho detto, quale momento migliore di questo per fare dolci da credenza? 
Grazie per la condivisione..anche perché il libro di Donna Hay non lo trovo... :)
Andate a sbirciare la ricetta nel blog della Marina !


2 arance intere bio non trattate
225 g di farina 00 (io farina Arifa)
170 g di burro 
260 g di zucchero (originale 330 g) (io 230 perchè ho optato per una copertura con glassa)
3 uova fresche (allevate a terra perchè no..)
100 g di farina di mandorle
6 g di lievito per dolci


Mettete le arance in una pentola, coperte con acqua e portate a bollore. 
Lasciate bollire per 30 minuti a fuoco basso. 
Trascorso il tempo toglietele dall’acqua e lasciatele raffreddare (ci vorrà un’oretta circa). 
Una volta raffreddate tagliatele a pezzi e, usando un mixer riducetele in purea fine.
Nella ciotola della planetaria inserite la purea di arance, il burro morbido, lo zucchero e una alla volta le uova usando la frusta K a velocità minima (altrimenti usare le fruste e una ciotola). 
Aggiungete la farina setacciata con il lievito e la farina di mandorle. 
Montate per 5 minuti. 
Versate il composto in uno stampo da 24 centimetri, imburrato e infarinato (lo stampo adatto è quello da kouglof ma va bene anche uno stampo liscio che deve essere alto almeno 12 centimetri).

Infornate a 160° per un’ora. Una volta cotto lasciatelo riposare per 10 minuti e poi sformate.
Una volta fredda versare sopra la torta la glassa ottenuta con un albume e 100 g di zucchero a velo.







Può piacervi anche

22 commenti

  1. un colore splendido...adoro i dolci agli agrumi!

    RispondiElimina
  2. Che dirti?! Sono così felice che tu abbia deciso di rifarla subito subito!
    Grazie tesoro con le tue foto hai saputo trasmettere al meglio la consistenza di questa torta e darle un'aspetto ancora più chic...
    E gli spicchi Perugina esistono ancora, te lo assicuro :) un abbraccio enorme

    RispondiElimina
  3. mi sono alzata da poco sai io vivo in America e siamo 6 ore indietro dal`italia o aperto il blog e o visto questa cosine orangio giallina mmmmmmm ma devo mangiare lo yougurt per colazione sonoa dieta come sempre pero penso che una fettina di questa merviglia me la mangerei sicuramente
    provero questa ricotta magari con meno burro ciao foto meravigliose

    RispondiElimina
  4. Questo dolce deve essere una delizia con tutta questa purea di arance!!! Io poi ne vado matta, copio subito la ricetta. Idea golosissima!! Ancora complimenti, a presto Emanuela.

    RispondiElimina
  5. mi sono lewtteralmente persa tra la sofficità di questa delicata e incantevole torta: Poitu ce la offri pure con la glassa.... impossibile tirarsi indietro ;-)

    buon pomeriggio

    RispondiElimina
  6. eccoti di nuovo a tentarmi.. e che devo fare.. proverò pure questa no? arancio.. mmm, sento il profumo.. e già la adoro!
    un bacio

    RispondiElimina
  7. che torta buona ,buona,buona.

    RispondiElimina
  8. Questo lo provo di sicuro!!! amo le arance e a giudicare dalle foto questo cake ha una texture meravigliosa. Sembra quasi setoso

    RispondiElimina
  9. Favolosa a sofficissima, si vede. Come vorrei assaggiarne un pezzettino...mi toccherà farla ;) rubo la ricetta. un bacione

    RispondiElimina
  10. Mi ero innamorata anche io di questo gateau....e ora mi innamoro ancora!!

    RispondiElimina
  11. questa deve essere eccezionale, la voglio, la devo provare! grazie

    RispondiElimina
  12. Sei la mia blogger di cucina preferita. In ogni altro blog vado per le ricette o per gli spunti che possono darmi, qui per contemplare qualcosa di perfetto.
    E' come entrare nella mia libreria preferita (che oggi ha chiuso), fare una passeggiata per una strada di Roma che mi dice tanto, fermarmi in un caffè, o un bistrot appunto, il cui odore mi piace più di tutti gli altri e dove mi sento a casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sonia..che belle parole..mi ripeto..i vostri commenti sono così originali, sanno toccare il cuore. Grazie di cuore, un abbraccio, e un bacio.

      Elimina
    2. Ricambio l'abbraccio e il bacio di tutto cuore. Grazie a te che condividi il tuo sapere con noi, dimostrando ancora una volta che la cucina è arte e comunicazione.
      Il gateau è delizioso, l'ho provato e stasera lo rifaccio. Per me dolce vuol spesso dire arance. Le adoro. Buona domenica!

      Elimina
  13. L'ho fattaaaa!!! L'ho provata venerdì sera, come faccio ogni settimana, per la colazione del w-e...
    A mia figlia è piaciuta moltissimo, inutile dirti che io la adoro mentre mio marito è rimasto incantato. Gli ha fatto un "effetto madeleines" perché ricorda un dolce venduto a fette a Palermo tanti anni fa. Era il Pane degli Angeli e lo comprava sempre mia suocera per la merenda scolastica.
    Grazie, tesoro, per avermi regalato questa chicca deliziosa.
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elli..non sai che gioia leggere il tuo messaggio, sono contenta, davvero contenta.Riuscire a provocare "l'effetto ricordo" è una cosa magica davvero..ti abbraccio e grazie a te..a presto!

      Elimina
  14. Ciao! Innanzitutto complimenti per il blog... le tue ricette e le tue foto sono dei capolavori!
    Voglio assolutamente provare a fare questa torta: ma le arance non le sbucci? Le mantengo completamente integre sia quando le metto a bollire, sia quando le frullo?

    Grazie!

    RispondiElimina
  15. SCUSA MA NON HO CAPITO LE ARANCE LE CUOCI INTERE CON LA BUCCIA O SENZA BUCCIA?
    GRZAIE STEFANIA

    RispondiElimina
  16. A me per cuocerla con forno elettrico a 160° c'è voluta 1h e 30 min. Non so se può essere utile a qualcuno.

    RispondiElimina