Arance

Insalata di finocchi, arance e briciole di pane tostate

25/02/13 14:23


Un must della cucina invernale che certamente sarà per voi trito e ritrito.
Ma che delizia.
A me ricorda la mia infanzia, in particolare la merenda del pomeriggio, a casa della mia nonna.
Tavolino bianco, piattino rosso, rigorosamente in plastica dura, compagno di mille pasti e battaglie....e spesso, puntualmente, nel primo pomeriggio, orario di bim bum bam insomma, la nonna era solita chiedermi: " insalatina di arance amore?" ah io ci sguazzavo alla grande..forse vi meraviglierà perchè di solito certi sapori  impari ad apprezzarli con  l'età e in effetti l'arancia col salino a un bambino può effettivamente fare schifo.
Ma io adoravo quel pizzico di sale con il dolce e l'aspro dell'arancia..ma la cosa davvero sensazionale era l'olio d'oliva, caldo, untuoso, profumato che ti portava il sale alla bocca e ti faceva fare quell'espressione tipica di quando si mangia qualcosa di agro.
Insomma era il delirio, a me piaceva da matti. (incluso il pezzetto di pane con cui facevo scarpetta del sughino..)
La mia insalata è uguale, anzi no quella di nonna era il top. Ho solo aggiunto briciole di pane tostato in olio extravergine d'oliva.

Vi occorrono

Finocchi (meglio le femminucce, sono più dolci)
Arance (da pelare a vivo)
Olio e sale (da emulsionare)
Fiocchi di sale
Briciole di pane
Pepe

Affettate sottilmente i finocchi, pelate le arance a vivo. Conditele con l'emulsione di olio extravergine e sale.
Completate con delle briciole appena saltate in padella per renderle croccanti con un filo d'olio d'oliva.
Unite infine dei fiocchi di sale.



Può piacervi anche

2 commenti

  1. Io invece a merenda mi facevo delle fettone di pane e un tela o pane e salame.... :D molto più salutare la tua insalata... ;-)

    RispondiElimina
  2. I ricordi ed i profumi dell'infanzia meritano di essere ricordati, sempre sempre...in barba al trito e ritrito. Bellissime foto...

    RispondiElimina