Bottarga di muggine

Un culurgione, sotto mentite spoglie.

25/03/13 14:32


..."Guarda qua..una confezione di fregola grossa fatta artigianalmente...guardala..che cosa ti viene in mente?"
Mmmm...il mare...il profumo del mare...beh si...ma banale..insomma prevedibile, più che banale.

"Come lo cucineresti...? Sai cosa...e se gli dessi il profumo della mentuccia, anzi guarda e se ce la cuocessi proprio dentro l'infuso? (/@§^?!O_o'-°) (sia mai che la lesso...)
Mentuccia, mentuccia...che cosa pensi...? Ah fa sognare il suo profumo...mi fa pensare ai culurgiones...ah e alla minestrina di semolino..sai che c'è? mi è venuta un'idea.
E se facessi una crema di patate e pecorino fresco...che poi è il ripieno dei culurgiones...e con la menta facessi un infuso per profumare la fregola in cottura...mmm bbono!
Si però manca qualcosa....(:::::::::::::::::::) ........................bottarga? beh ora che abbiamo sfatato il mito del formaggio con abbinamenti di pesce....ah si...che poi sono uova e hanno quella punta di salino e affumicato che...si dai, ma tagliata sottile però...certo! quasi un velo....
E la fregola..? La voglio risottare con un brodo vegetale..farle assorbire tutti i profumi della menta....poi...poi domani ci penso.

Crema di patate e pecorino fresco con fregola all'infuso di mentuccia e scaglie di bottarga

Ingredienti e dosi per 4 persone

3 patate grandi
1 piccolo scalogno
3 cucchiai di latte
55 g di pecorino sardo fresco

70 g di fregola sarda (ho usato la grossa)
15-20 g di bottarga di muggine

1 carota
1 cipollotto
un pezzetto di pomodoro secco
2 garzette/sacchetti per infusi con mentuccia

sale
olio extravergine d'oliva

Preparate tutte le verdure, lavate le patate, sbucciatele, e riducetele in tocchetti.
Pulite la carota e il cipollotto, e affettate a velo lo scalogno.
Preparate due sacchetti di garzetta con della mentuccia all'interno.
Partendo da acqua fredda cominciate a preparare il brodo, mettete la carota, 1/2 cipollotto e un pezzetto di pomodoro secco in 1/2 lt d'acqua.
Quando il brodo raggiungerà l'ebollizione e si sarà quindi ben insaporito mettete le garzette in infusione e lasciate in questo modo 10-15 minuti. Filtrate.
Nel frattempo fate rosolare in poco olio d'oliva lo scalogno affettato al velo quindi unite le patate a tocchetti fatele insaporire, quindi coprite con acqua, correggete col sale e fate cuocere sino a che raggiungerà la consistenza di una purea.
Unite il latte e il pecorino fresco tagliato a tocchetti. Lasciatelo sciogliere nel composto.
Frullate il tutto con un minipimer sino ad ottenere una consistenza setosa, liscia.
Fate rosolare l'altra metà di cipollotto in poco olio extravergine d'oliva, fatelo stufare, aggiungendo poco brodo sino a che non sarà diventato trasparente.
Versatevi quindi la fregola e lasciatela tostare qualche istante e iniziate poi a risottare aggiungendo di tanto in tanto qualche mestolo di brodo alla mentuccia. (ci vorranno circa 13-15 minuti di cottura circa, controllate la cottura di tanto in tanto, a me piace sentirla un po'sotto i denti ma non cruda).
Affettate sottilmente la bottarga.
Disponete in una fondina dapprima la crema di patate e pecorino fresco, quindi adagiate sopra dei mucchietti di fregola (che avrà un profumo divino di mentuccia) e completate con qualche scaglietta di bottarga.
Decorate con qualche fogliolina di mentuccia.







Può piacervi anche

3 commenti

  1. Deve essere buona, e per la crema non ho problemi. Ma non conosco l'altro ingrediente!
    Ciao
    Elli

    RispondiElimina
  2. il tuo blog è davvero bellissimo, ci sono un sacco di ricette fantastiche:) ti seguo con piacere,,, fallo anche tu se ti va...

    http://dolci5stelle.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Ma wow, che bellissima ricetta, si sentono i profumi fino qua!!!! Delicatissima e molto gustosa, mi hai stupito e affascinato con questa bella ricetta. Complimenti, a presto Emanuela.

    RispondiElimina