Dolci

Tartellette aux pêches plates

31/07/13 16:32



Le pesche piatte..deliziose, profumatissime, belle alla vista..che volere di più?
Il modo migliore per gustarle è così, crude, con pelle, come mamma natura le ha fatte.
Però però però..se vogliamo fare le pasticcione o le gourmandes per essere più delicate, un modo per fargli fare un'ulteriore fine c'è ed è velocissima.
La pasta sfoglia si presta oviamente anche a risolvere questa situazione, sì l'ho comprata pronta. Perchè il risultato è buono, niente di speciale per carità, ma buono.
Le pesche le ho tagliate a fette, lasciando la buccia, le ho fatte caramellare in poco burro e zucchero.
Per il resto..spazio alla vostra fantasia in quanto a forme..divertitevi e...gustatele con una pallina di gelato al cioccolato..




Può piacervi anche

6 commenti

  1. Queste sono le mie pesche preferite e mi piace tantissimo la presentazione della seconda foto, hai fatto due cilindri di sfoglia e al centro hai messo i pezzettini di pesca? Non hai spennellato con nulla? Sono bellissime entrambe le versioni

    RispondiElimina
  2. Che buoneeeeeee le pesche tabacchiere,io ho la fortuna di trovarle e ne faccio scorpacciate.
    Sicuramente proverò laa tua ricetta ,Claudia,mi intriga molto .
    Brava,brava brava !!! :)

    RispondiElimina
  3. qui da noi le chiamano "pesche tabacchiere".
    Foto stupende, come sempre!

    RispondiElimina
  4. Un saluto veloce per augurarti buon agosto, ci rivediamo a settembre!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. io preferisco la prima versione:tartellette con fette di pesche

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutte voi ragazze! Per il vostro affetto e sostegno di sempre! Buon Agosto a tutte voi!!

    RispondiElimina