Dolci per la prima colazione

The Breakfast cake.

18/10/13 08:47


Una torta è una torta. Uova, zucchero, burro, aromi, farina...le proporzioni fanno la differenza. 
Quella che vedete lassù è una supersofficiotta. Passatemi il termine, je vous prie.
E' talmente soffice che ho deciso di chiamarla così, la torta per la colazione. In modo che si possa subito percepirne e immaginarne il profumo..è proprio quella che nelle fredde mattine invernali sognate di trovare accanto a una tazzona di caffè-latte fumante..quella con la crosticina esterna, dorata e friabile, che al suo interno racchiude un panettone angelicamente niveo e tenero.
Ne ho provate tante...ho persino provato a farne una senza burro né uova (presto sul bistrot) certo, non avevo mica la pretesa di eleggerla a "torta per la colazione"..insomma si, le torte "senza" tanti ingredienti saranno pure salutari..ma..non sono mica torte! 
Questa invece passa di diritto al primo posto assoluto tra tutte quelle che ho provato..di quelle che prepari ai tuoi figli per la colazione e poi per incanto passa di generazione in generazione...

Ho utilizzato uno stampo da plum cake (20x11cm)

110 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di zucchero a velo
150 g di burro a temperatura ambiente
1 pizzico di sale
5-6 g di lievito per dolci
2 uova medie + 1/2
scorza grattugiata di un limone
180 g di farina doppio 0
35 g di buttermilk (o latticello)
zucchero a velo q.b

Imburrate e infarinate a velo lo stampo, preriscaldate il forno a 180°C.
In una ciotola con un cucchiaio riducete a crema il burro sino a renderlo soffice.
Unite lo zucchero semolato, quello a velo, la scorza fine di limone e il pizzico di sale.
Incorporate le uova una alla volta (per unire quella che vi ho indicato come mezza, aprite l'uovo intero, sbattetelo con una forchetta e unite all'impasto esattamente metà dose d'uovo).
Unite quindi la farina setacciata con il lievito e il latticello.
Mescolate bene sino a che il composto sarà ben liscio, non deve rimanere grumoso.
Versate nello stampo e fate cuocere per 40 minuti circa, procedete sempre al controllo con lo stecchino lungo. Se esso uscirà fuori pulito e asciutto la torta sarà pronta per essere sfornata.
Lasciatela intiepidire, quindi spolverizzatela con lo zucchero a velo.





Può piacervi anche

15 commenti

  1. Fragrante, profumata, deliziosa.... mi piace la tua descrizione. Segno anche questa! Bonne journee!

    RispondiElimina
  2. Ci piace assai questa super-sofficiotta per iniziare bene la giornata!
    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  3. Ha un aspetto meraviglioso!!
    Mi viene voglia di provare a farla...
    :-)

    RispondiElimina
  4. E' sempre un piacere passare qui da te sia per la musica così coinvolgente e rilassante che per le foto che ti fanno sognare di essere in un altro mondo. Grazie Claudia per questi piacevoli attimi di intenso sentimento!

    RispondiElimina
  5. scusa Claudia, quanto lievito bisogna mettere? grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops pardon! ho dimenticato di scriverlo..ho corretto simo, grazie per l'avviso! ;)

      Elimina
  6. Ehhhhh gia'.....come contraddirti......le torte con tutti i semplicissimi ingredienti base....sono proprio TORTE...e questa' e divina solo a guardarla!!!!

    RispondiElimina
  7. Ha un aspetto meraviglioso, dalle foto si riesce a notarne la morbidezza! :)

    RispondiElimina
  8. ottimo per la colazione,baci

    RispondiElimina
  9. le foto parlano da sole in effetti.. mentre leggevo mi sono immaginata di assaporarla davanti a una tazza fumante.. ok, mi segno la ricetta e la faccio quanto prima! ti faccio sapere poi!!

    RispondiElimina
  10. Le mie torte del cuore...
    quelle che non stancano mai!

    RispondiElimina
  11. I miei figli la divorerebbero a colazione! io anche! come posso sostituire il latticello? non lo trovo mai. Grazie, bellissimo blog!

    RispondiElimina
  12. quasi peccaminosa

    RispondiElimina