Aceto balsamico

Piccolo danubio con canestrato di Moliterno e pere caramellate al balsamico

16/01/14 14:45


Mmm non ha lievitato tanto..l'avrei voluto più gonfiotto..in effetti ho messo pochissimo lievito..e la pazienza oggi non è stata tra le mie virtù migliori. 
Però è buono, ha un buon sapore e poi il ripieno aiuta tanto, è golosissimo.
Il canestrato, chiamato così perché messo a stagionare in canestri di giunchi detti anche fuscelle, è un formaggio lucano tra i più conosciuti, con riconoscimento I.G.P.
Il formaggio è ottenuto da latte ovicaprino, latte intero di pecora e di capra, da greggi allevati nei pascoli della Basilicata, è poi fatto stagionare nei tipici fondaci di Moliterno.
La stagionatura del formaggio che ho utilizzato è extra, supera l'anno. Ha un caratteristico sapore deciso, leggermente piccante, e con le pere in questo caso ci va a nozze.
Le pere le ho caramellate, una nocciolina di burro, una spolverata di zucchero, aceto balsamico di Modena sino a ridursi.
Ma passiamo alla ricetta dell'impasto del danubio: io ne ho voluto fare un assaggio quindi le mie dosi sono molto molto piccole, vi passerò quindi la ricetta con grammature più "easy" .

1/2 kg di farina Manitoba (io Lo Conte) 
200 g di latte intero fresco
2 uova 
100 g di burro 
75 g di zucchero semolato
10 g di sale 
8 g di lievito di birra 

Fate sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte a temperatura ambiente.
Nella ciotola della planetaria setacciate la farina e ponete sopra le uova leggermente sbattute.
Unite a filo il latte in cui è stato disciolto il lievito.
Fate incordare e quindi unite per ultimo il sale e il burro morbido a pezzetti.
Quando il composto sarà ben liscio e compatto spegnete la macchina e mettete a lievitare in un luogo caldo per circa 2 ore.
Trascorso questo tempo, formate delle palline di circa 45 g l'una e farcitele con quel che più vi piace.
Sistematele in una teglia ricoperta di carta da forno leggermente distanziate.
Lasciate ora riposare almeno sino al raddoppio delle palline.
Spennellate con un tuorlo e un cucchiaio di latte.
Infornate in forno già caldo a 190-200°C per circa mezz'ora.



Può piacervi anche

4 commenti

  1. Mesmo não tendo crescido muito ficaram bem apetitosos e bem bonitos, uma delicia certamente.

    Beijinhos

    RispondiElimina
  2. buono.. con mille farciture e varianti!! sia dolce che salato!! ;)

    RispondiElimina
  3. buonossimo, che belli questi panini, anche io li ho preparati ma non ancora postati, che confusione nella mia bacheca

    RispondiElimina
  4. Ho appena scoperto il tuo blog e un sacco di ricette interessanti!
    Ci siamo unite ai tuoi lettori con GFC, se ti va di ricambiare ci trovi qui:
    www.sevacolazione.blogspot.it
    V

    RispondiElimina