Piccoli tortini cremosi


Ma oggi è il Nutella world day? No perché ha bisogno di esistere un "Nutella world day"?? Tipo san Valentino..festeggiate il vostro amore una sola volta all'anno? Celebrate la presenza nella dispensa (contornata da cori di voci angeliche con cono di luce) di quel delizioso barattolino di crema alla nocciola una sola volta all'anno? Io mi ci ritrovo spesso con le dita dentro..e per me ogni giorno sarebbe il nutella world day, fanculo ai salutisti (passatemi il termine non proprio chic). 
Manco a dirlo, già ieri, uscivo mossa da cattive intenzioni.  Burro e uova e farina di mandorle..imperativo categorico assoluto fare un dolce al cioccolato ehm..motivi personali.
Così, ispirata dal numero di marzo dell'anno scorso, di Elle à table, gelosamente conservato dall'ultimo viaggio a Parigi, mi imbatto nella ricetta di un piccolo gateaux cremoso, con tanto di colata di fondente a seguito.
Idea tanto semplice nell'aspetto, quanto da coro dell'alleluia nel gusto.
Piccola deviazione fuori percorso. Oltre a conservare gelosamente un vecchio numero di Elle à table dell'anno scorso (che poi sembra che sia non so che..ma c'è anche la versione on-line) custodivo, e mi guardo bene dal parlare al passato, un barattolino di crema al gianduia con il 46% di nocciola tonda piemontese. Chi l'ha fatta? Luca Montersino! Vi sarete mica persi la linea Eataly per Golosi di Salute nei supermercati Auchan? Per capirci meglio...la crema è questa


Ecco questa, l'ho spalmata fra i due dischi e poi bon! chi s'è visto s'è visto..direi che a questo punto manca solo la ricetta!

Per il gateaux

125 g di cioccolato al 72%
65 g di zucchero semolato
65 g di burro
65 g di farina di mandorle
3 uova
2 cucchiai di farina

Per la glassa

200 g di cioccolato al 70%
150 ml di panna
1 noce di burro


Preriscaldate il forno a 180°C e imburrate una teglia rettangolare e poi foderatela di carta da forno.
Dividete le chiare dai tuorli. Montate a neve le chiare e mettetele da parte.
Fate sciogliere a bagno maria il cioccolato con il burro.
Nel frattempo montate a neve chiara i tuorli con lo zucchero, quindi unite i due cucchiai di farina più la farina di mandorle.
Unite a questo punto il cioccolato fuso insieme al burro.
Per ultimo unite le chiare montate a neve, inserendo nell'impasto dapprima una piccola quantità di albumi per rendere i due impasti più simili senza curarvi di mescolare dal basso verso l'alto.
Quando poi i due composti saranno più simili di consistenza incorporate il resto degli albumi montati all'impasto con movimenti decisi ma delicati dal basso verso l'alto.
Versate il composto ottenuto nella teglia e infornate per circa 20-25 minuti. Con la prova stecchino, questo dovrà uscire completamente asciutto, quando sarà cotta.

Per la glassa

Portate a bollore la panna e versatela sul cioccolato a pezzi.
Fate lisciare e unite alla fine la noce di burro.



13 commenti :

  1. Ciao, che visione in un pomeriggio come questo, domani farò un salto da Auchan non solo per il pesto alla genovese.
    Penso che li abbinerò a un tè verde leggero con petali di rose e piccoli frutti.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo? no scusa mi chiamo Caterina, imbranata1

      Elimina
    2. E' difficile commentare perché non ho un account Google e non sono una blogger, io mangio! Mi chiamo Caterina, imbranata1

      Elimina
    3. Fantastica...non ti preoccupare! Ciao Caterina e grazie per la tua visita e il tuo commento! ;-)

      Elimina
  2. Che fame improvvisami hai scatenato!!! A chi non piace la crema di nocciole..Nutella o di Montersino di sia...a me ad esempio piace quella della Novi perché contiene un'altra percentuale di nocciole ed è fatta solo con burro di cacao (almeno così scrivono).
    Da provare presto!
    Credo che nella penultima frase tu abbia scritto cioccolato al posto di panna.

    Ciao
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti..chissà dove ho la testa..grazie per la correzione...Un abbraccio!

      Elimina
  3. mannaggia, me la sono persa sì questa meraviglia by Montersino... mi toccherà fare un salto all'Auchan, tortino spettacolare, da affondo istantaneo della forchetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria..si dovresti trovarlo ancora..io secondo me sono stata molto fortunata a trovarlo!

      Elimina
  4. Pausa studio.............. mi fai sognare!!!!! Brava!!!!

    RispondiElimina
  5. Con queste dosi che grandezza ha la teglia?...

    RispondiElimina
  6. Ciao....le tue ricette sono sempre stupende...vorrei preparare qst tortini x San Valentino...con qst dosi che grandezza ha la teglia?grazie michela

    RispondiElimina
  7. ciao, le tue ricette ci sono piaciute cosi' tanto da riproporle per un menu' completo. Ovviamente facendo riferimento al tuo blog

    RispondiElimina