arredo casa

Il giardino d'inverno.

01/09/15 09:15

Giardino d’inverno moderno di Studio Berner.Stolz Architekten ZT-OG
                                                           di Studio Berner.Stolz Architekten ZT-OG/homify.it






Ospite quest’oggi del Bistrot.. Homify! piattaforma, magazine e forum utilissimi nella progettazione della vostra casa dei sogni! 



Oggi parliamo di giardini; che sia verticale, roccioso o sconfinato, d’inverno, di sussistenza o che sia semplicemente un piccolo angolo verde di paradiso sulla vostra terrazza, la parola d’ordine è sempre una; vivere il più possibile il contatto con la natura.
Anche quando la bella stagione viene a mancare, diventano innumerevoli infatti le possibilità di usufruire della gioia del verde e del benessere della luce anche quando fuori il clima non concede spazi.
Il giardino d’inverno a questo proposito, costituisce una soluzione eccellente che trova la sua massima e più elegante espressione nella cultura botanica e architettonica inglese del XIX secolo, con meravigliosi esempi applicativi in Italia e nel nord Europa.
Ma siete davvero sicuri di avere la pazienza di voler curare un giardino? E come organizzare il giardino d’inverno?
Il rispetto per la natura rimane sempre condizione fondamentale, dopo di che, potrete buttarvi a capofitto sulla progettazione e organizzazione di un ambiente che possa rispecchiare le vostre esigenze e, nel caso del giardino coperto appunto, integrarsi armoniosamente con il resto dell’architettura della casa, operando in modo tale che esso costituisca quasi una sua naturale estensione.


Panoramica : Giardino d’inverno in stile classico di Studio di Architettura Alberto Ambrosini
                                             Panoramica di Studio di Architettura Alberto Ambrosini/homify.it


Fondamentale sarà calcolare i costi di realizzazione, ma anche chiedersi prima di tutto, chi utilizzerà il giardino, e se si disporrà di tempo sufficiente alla sua cura e manutenzione.
Altro passo importante è valutare la condizione del paesaggio al momento della progettazione, considerare la presenza di specie vegetali preesistenti per agire nel rispetto dell’ambiente e quindi anche le specie autoctone, il clima e per ultimo, ma non di minore importanza, l’esposizione del terreno da mettere in opera.
Tutte misure necessarie per praticare al meglio delle vostre possibilità la scelta delle piante che si adattino al vostro ambiente e ai vostri intenti.
Pur parlando di un giardino coperto, la vita che cresce al suo interno necessita di attenzioni continue.
Le “Limonaie” in Italia e le “Orangeries” nel nord Europa ci illustrano al meglio i propositi di questi spazi; spesso realizzati con materiali più vari, dal legno, passando per il mattone, sino alla pietra, sono inizialmente riservati alla cura degli alberi da frutto, in particolare agrumi che lasceranno man mano spazio anche a specie botaniche esigenti maggior calore e protezione.



giardino d’inverno per COLTIVAZIONE : Giardino d’inverno in stile classico di Cagis

giardino d’inverno per COLTIVAZIONE di Cagis/homify.it




                                                    
L’ambiente giardino così definito, apre oggi a più svariate reinterpretazioni che lo relegavano originariamente a semplice serra o ad orto botanico, evolvendosi e raffinandosi in ambiente più conviviale, in spazio dedicato all’ospitalità e alla socializzazione, ma anche alla meditazione e al riposo nell’appartata accoglienza dell’ambiente domestico.
Così insieme alla flora, l’arredamento di questo spazio diventa fondamentale per poter essere vissuto al meglio; spazi come questi si concedono a design di qualunque tipo, l’importante è che esso rispecchi sempre il vostro gusto e che l’ambiente sia organizzato in modo pratico e allo stesso tempo accogliente.



​H2OUT collection : Giardino d’inverno moderno di ATMOSPHERA | Soul of Outdoor
​                                       H2OUT collection di ATMOSPHERA | Soul of Outdoor/homify.it





                                                                 
Non dimentichiamoci che oggi è soprattutto un luogo atto allo svago e al relax, per questo motivo è necessario intervenire con pochi elementi d’arredo ma efficaci, sempre tenendo in considerazione le dimensioni dell'ambiente di cui si dispone, come un piccolo divano, una poltrona per la lettura, un pouf, una bella étagère antica sopra la quale posare gli utensili per il giardinaggio.
Lontano dalle forme del passato oggi è quindi magistralmente integrato “nell’ambiente casa”, ponendosi all’avanguardia anche in merito a richieste di eco sostenibilità e risparmio energetico, istanze fondamentali dell’architettura e del design contemporaneo.
Così facendo dal solo amore per la natura, ci si pone nei suoi confronti con una più matura consapevolezza ecologica, consigliataci dalle urgenze della società moderna.

Il linguaggio architettonico del giardino d’inverno sembra quasi intervenire sulla necessità di assecondare un istinto fondamentale dell’indole umana, la continua ricerca del contatto con la natura, la cui competenza stilistica spesso è da leggersi nella maniera più elementare che ci sia, il ritorno alle origini e la necessità di vivere a stretto contatto con l’ambiente e il paesaggio nel suo più totale rispetto e quanto più a lungo possibile, non confinando l’esperienza ad una breve stagione nel corso dell’anno.


giardini d’inverno : Giardino d’inverno in stile rurale di Studio Maggiore Architettura
                                              giardini d’inverno di Studio Maggiore Architettura/homify.it




                                  



                                   







Può piacervi anche

0 commenti