I Lievitati

Bombette con crema alla vaniglia

09/02/16 18:11



Quest'anno, al posto del buco, ci ho messo la crema.
Per il resto non posso fare altro che riproporvi lei, per me, la ricetta top tra i fritti, quella super testata.

P.S: il fatto che siano piccine non vi farà sentire meno in colpa nel mangiarle... ;) buon martedì grasso bistrottini!

Per circa 17-20 frittelle grandi, 30, 37 piccole


330 g di farina 00
230 g di farina di forza 330 W Molino Rossetto
130 g di latte intero a temperatura ambiente
130 g di acqua a temperatura ambiente
15 g di lievito di birra fresco
1 uovo grande
50 g di zucchero semolato
50 g di burro morbido
9 g di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 lt di olio di semi di arachidi per friggere
zucchero semolato



Miscelate le farine nella ciotola della planetaria e in un contenitore a parte mescolate il latte, l'acqua, lo zucchero e il lievito di birra (non freddo) sbriciolato.
Azionate la planetaria a media velocità colando poco a poco sugli ingredienti secchi la miscela di quelli liquidi.
Fate incorporare bene tutti gli ingredienti.
Abbassate la velocità, quindi unite la vaniglia e l'uovo.
Lasciate che l'impasto assorba bene l'uovo, quindi iniziate ad unire a piccoli pezzi e poco per volta il burro.
Dovrete ottenere un impasto ben incordato e liscio, ci vorranno circa 7-8 minuti perché possiate ottenere la giusta consistenza.
Quindi unite il sale.
Il composto dovrà staccarsi dalle pareti della ciotola della planetaria e solo allora sarà pronto.

Riponete il composto ottenuto in una ciotola e ricoprite con della pellicola a contatto.
Tenete lontano il più possibile da correnti d'aria, meglio se conservato in un luogo asciutto, magari ben caldo (28°C circa) anche il forno con lucina accesa va bene.
I tempi possono essere diversi potrebbe occorrere un'ora e mezza oppure due, l'importante è che il composto raddoppi il suo volume.
Trascorso questo tempo prendete l'impasto e lavoratelo con il mattarello su di un piano da lavoro infarinato e portatelo allo spessore di circa 1 cm.

Quindi con l'aiuto di un taglia pasta di 8-9 cm circa di diametro o un bicchiere, ritagliate le vostre frittelle.
Sempre con l'aiuto di un tagliapasta più piccolo praticate quindi il foro al centro.
Procedete in questo modo sino ad esaurimento della pasta.

Lasciate le frittelle riposare per circa un'ora, coperte su di un piano da lavoro infarinato ben distanziate fra loro.

Trascorso questo tempo sarete quindi, pronti per friggere.
L'ideale è usare una pentola bassa di medie dimensioni e non friggere più di due bomboloni alla volta.
La temperatura dell'olio corretta per la cottura è di 170°C o che comunque non superi i 180°C.

Per la crema pasticcera alla panna ormai, utilizzo solo quella di Paoletta .

Ingredienti:

400 ml di panna fresca
600 ml di latte fresco
1 baccello di vaniglia
4 uova intere
80 g di farina
300 g di zucchero
1 pizzico di sale


Mettete in un pentolino il latte, la panna e il baccello di vaniglia aperto e portate quasi a bollore.
Nel frattempo in un altro pentolino sbattete bene le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungete la farina setacciata e mescolate ancora un po', quindi aggiungete il latte tutto in un colpo versandolo da un passino a maglie fitte.
Mettete sul fuoco a fiamma bassissima,  mescolando sempre con una frusta a mano. 
Spegnete quando la crema si sarà addensata bene.


Può piacervi anche

6 commenti

  1. Io quest'anno sono riuscita a preparare solo le polpette, niente fritti dolci :(. Queste frittelle mi piacciono, se dici che la ricetta è super testata mi fido, non ho ancora trovato quella "perfetta", la copio e incollo. Alla prima occasione la testo. Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta, te lo posso giurare. Hai presente i fritti del bar? Ecco questa ricetta è speciale perché è uguale! Purtroppo a conti fatti non so se sia un bene perché quando li fai a casa è come possedere una bomba ad orologeria in dispensa! E' come se entrassi al bar ogni volta e ogni volta mangiassi un fritto...che disastro! Un consiglio..Con metà dose ne vengono comunque tanti e riesci a utilizzarli il giorno stesso..perchè inutile dirlo, sono più buoni se consumati il giorno stesso! A presto e grazie! ;)

      Elimina
  2. fantastiche queste bombette!!!!
    io non ho molto feeling con i fritti...ma accipicchia se questi tuoi mi stuzzicano.
    Magari...anche se non è più carnevale...più avanti ci provo. ciao!

    RispondiElimina
  3. Che tentazione continua... Adoro i dolci fritti!!!!e le tue foto mi stanno facendo sbavare!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io li adoro..e non li mangio mai :( fanno gola sì!!!!

      Elimina