Libri di cucina

Temps de lire: Best of Philippe Conticini

01/03/16 11:04


Il mio pasticcere preferito. Potevo non avere il suo libro? 
Quale altro modo, se non questo, per cominciare bene la giornata perdendosi tra le pagine di un libro magicamente dolcissimo?

Arte pura. A sfogliarlo quasi si ha la sensazione di sentire i profumi degli ingredienti fotografati tutti insieme quasi a voler eccitare occhi e naso, appunto.
Sfogliato per la prima volta a Parigi e acquistato lì, rimane uno dei miei libri più preziosi, capace di farti sognare e trasportarti in terre lontane alla vista di ogni piccolo dettaglio.

Ogni ricetta è corredata di una breve storia che ci racconta la nascita di quel dolce, ma anche da foto "passo-passo" per la preparazione del dolce e astuzie per "tentare"nell'impresa :). 
Utilissimo, soprattutto considerando il livello di difficoltà di preparazione delle proposte.
La cosa interessante è però, che nonostante ciò, si è comunque tentati a provare a realizzare quelle magie, nella modestia dei propri mezzi.
La ricerca dell'ingrediente è una fase fondamentale, dopo di che..un po'di manualità e conoscenza delle arti pasticcere è d'obbligo.
Ricette e spiegazioni in francese, comprensibilissimo.
Insomma una summa delle ricette più famose dello chef pasticcere, tra cui le sue versioni più eleganti della Tarte Tatin e Paris-Brest.

Non ho resistito e ho fatto qualche scatto in più..giusto per farvi sognare e magari...

"Best of  Philippe Conticini, 2012,  Alain Ducasse Editions 







Può piacervi anche

1 commenti

  1. Bellissimo! L'ho sfogliato a Parigi, me ne innamorai, e l'ho acquistato appena ritornata in Italia insieme a quello di Michalak

    RispondiElimina