Antipasti

Bechamelle di zucca, capesante, basilico fritto

09/10/16 15:37


La prima ricetta autunnale (con echi di basilico estivo) realizzata con il Cooking chef..
Rapida, semplice e dal gusto avvolgente e cremoso, una soluzione chic per stupire i vostri ospiti più esigenti ;-)
Senza esagerare con le quantità, si presenta come uno sfiziosissimo apri pasto.

E se proprio questa non vi garba..beh ce ne sono a iosa qui, su Kenwood Club..occhio che sbirciare favorisce formazione di acquoline..;-)

Per la bechamelle di zucca

250 g di brodo di zucca
250 g di latte fresco
170 g di zucca violina (o Butternut) pulita
50 g di farina
50 g di burro

noce moscata q.b
sale q.b



Pulite la zucca mettendo da parte 170 g e conservate le bucce.
Con le bucce fate il brodo con 350 g di acqua e 3-4 grani di pepe verde.
Col food processor frullate i 170 g di zucca con il latte.



Filtrate e mettete da parte e quando il brodo sarà pronto unitelo alla zucca, dovrete avere 500 ml di liquido in tutto.
Nella ciotola della planetaria montate la frusta gommata, fate sciogliere il burro e la farina, a 100°C per circa tre minuti a velocità 1 di mescolamento.
Unite il liquido realizzato in precedenza al roux , e fate  mescolare sino ad ottenere una crema liscia ma non troppo spessa. (4-5 minuti)
Correggete di sale, unite la noce moscata.

Scottate le capesante (circa 600 g per 6 persone) su una piastra rovente SENZA aggiunta di grasso alcuno.

Con l'aiuto del tira sfoglia, ho assottigliato delle fette di pane, fatte dorare in una padella con poco olio extravergine d'oliva.



Friggete a parte in poco olio le foglie di basilico.

Assemblate il piatto disponendo sul fondo della coppetta la bechamelle di zucca, quindi adagiate al centro 3/4 capesante per porzione, e il basilico fritto.
Servite tiepido con fette di pane caldo tostato.




Può piacervi anche

2 commenti

  1. Le capesante con la zucca mi piacciono molto, solitamente le abbino al risotto alla zucca, questa cosa della besciamella è talmente goduriosa che va provata.
    Marta

    RispondiElimina
  2. questo piatto è un vero capolavoro: leggero, delicato ma pieno di sapori... grazie per la ricetta, mi piacerebbe proprio provarla e spero di riuscirci presto!

    RispondiElimina